Home Cronaca Modena, taxi urta monopattino: incidente ripreso dalle telecamere

Modena, taxi urta monopattino: incidente ripreso dalle telecamere

Per accertare i fatti la Polizia locale si è servita anche del sistema di videosorveglianza

Ha imboccato via Bacchini immettendosi nella corsia degli autobus destinata all’opposto senso di circolazione, quindi per lui contromano, fino all’incrocio con viale Molza dove, nonostante la segnaletica orizzontale e verticale avverta di dare la precedenza, ha urtato un monopattino in transito, che procedeva verso via Emilia centro. L’incidente, in zona Stazione autocorriere, è avvenuto nella serata di martedì 22 novembre, verso le 23.40, e la vettura coinvolta è un taxi condotto da un 59enne. Il taxi, essendo un mezzo di trasporto pubblico, può transitare nella corsia dei bus, ovviamente sempre però rispettando il Codice della Strada.

Sul luogo dell’incidente, oltre alla Polizia locale di Modena per i rilievi di legge, sono intervenute automedica ed ambulanza. Il conducente del monopattino, un 24enne originario del Bangladesh, a causa dell’urto è infatti caduto a terra riportando ferite di media gravità ed è stato trasportato al Pronto Soccorso dell’ospedale di Baggiovara.
Per accertare la dinamica dei fatti, gli operatori della Polizia locale hanno inoltre acquisito le immagini delle telecamere del sistema di videosorveglianza cittadina presenti in zona, che hanno ripreso l’incidente e la condotta di guida del tassista.
Da lunedì 29 novembre la Polizia locale condurrà una nuova campagna per la sicurezza e il corretto comportamento di guida di ciclisti e conduttori di monopattini. Lo scopo è sensibilizzare alla corretta fruizione della strada da parte di tutti gli utenti, anche dei cosiddetti “utenti vulnerabili” che devono comunque rispettare segnaletica e regole del Codice della Strada al fine di prevenire ed evitare incidenti che possono avere anche gravi conseguenze.
La presenza sul territorio della Polizia locale sarà, quindi, innanzitutto funzionale a favorire comportamenti corretti tra i quali anche l’installazione e l’utilizzo corretto dei dispositivi di illuminazione. Con la stagione autunnale sono infatti sensibilmente aumentate le ore di buio nell’arco della giornata lavorativa e gli spostamenti con mezzi privi dei dispositivi di illuminazione costituisce un pericolo per conducenti e automobilisti.
I controlli mirati, che si svolgeranno durante l’arco dell’intera settimana, fanno parte del programma per la Sicurezza stradale che prevede interventi e azioni per sostenere e promuovere la mobilità sostenibile soprattutto in sicurezza. Rientrano, inoltre, tra le azioni previste dal progetto “Sicurezza stradale: azioni integrate per la prevenzione e il contrasto alla guida sotto l’effetto delle sostanze psicoattive” finanziato dal Dipartimento per le politiche antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Ora in onda:
________________
Articolo precedenteAperta questa mattina a Reggio Emilia la settima edizione dell’annuale congresso di Oncologia
Articolo successivoSasso Marconi: tre matinée teatrali dedicate ai bambini