Home Modena San Cesario un luogo a misura di giovani, partendo dai loro bisogni...

San Cesario un luogo a misura di giovani, partendo dai loro bisogni e dalle loro aspirazioni

Due appuntamenti di restituzione del progetto Idea Giovani venerdì 8 e sabato 9 aprile nella palestra comunale di via Ghiarelle






Copyright e Autore immagine: Roberto Brancolini

Cosa significa avere meno di venticinque anni e vivere in un piccolo comune? Quali tipi di esigenze, aspettative e bisogni hanno i ragazzi e le ragazze di questo tipo di comunità? Queste le domande che nei mesi scorsi l’Amministrazione comunale ha posto ai giovani del comune, attivando un percorso di confronto con la comunità per ridefinire le proprie politiche.

In particolare, è stato approfondito il punto di vista dei più giovani attraverso un questionario a loro dedicato: 442 le risposte ricevute, corrispondenti a più del 50% dei residenti nel nostro territorio di età compresa tra 11 e 25 anni, un riscontro diffuso e generoso che ci stimola come comunità a ripensare il nostro impegno verso le giovani generazioni.

Come momento conclusivo di questa fase, il Comune invita la comunità ai due momenti partecipativi nella palestra comunale di via Ghiarelle: venerdì 8 aprile dalle 18.00 alle 19.30 un momento dedicato esclusivamente a ragazzi, ragazze e giovani, e sabato 9 aprile dalle 10.00 alle 11.30 dedicato a genitori, insegnanti, allenatori, educatori, amministratori e operatori.

Il processo, che ha avuto avvio durante l’estate, partiva dal bisogno di comprendere più a fondo i bisogni di ragazzi e giovani adulti per immaginare politiche che rispondessero con sempre maggiore precisione alle loro necessità e che fossero in grado di sostenere efficacemente i loro progetti di vita e la loro visione di futuro. Un percorso che vede nella comunità, e in particolare nei più giovani, gli interlocutori indispensabili per innovare tutte le politiche, uscendo dalle logiche meramente settoriali, abbracciando piuttosto l’insieme delle risorse di comunità e delle potenzialità del territorio.

“Quella dei giovani – spiega il Sindaco Francesco Zuffi -, è la categoria che maggiormente subito gli effetti della pandemia, soprattutto per quanto riguarda la disgregazione delle relazioni sociali. Abbiamo deciso di ripartire da loro, coinvolgendoli in prima persona nel pensare a nuove politiche giovanile non calate dall’alto, ma che siano frutto di una condivisione e partecipazione con questa importante parte della nostra comunità”.

Per la fase di restituzione e confronto sono in programma due momenti partecipativi nella palestra comunale di via Ghiarelle: venerdì 8 aprile dalle 18.00 alle 19.30 un momento dedicato esclusivamente a ragazzi, ragazze e giovani per esplorare le potenzialità di alcuni luoghi da loro interpretati come “spazi da rimettere in gioco” e definire “come sviluppare soluzioni più adatte per loro” ad affrontare problemi e sfide che ritengono rilevanti (dalla salvaguardia del pianeta, alla ricerca di opportunità lavorative, dal costruire nuove relazioni tra coetanei al coltivare un talento, dall’avere più occasioni di ascolto al miglioramento della propria condizione di benessere).

Sabato 9 aprile dalle 10.00 alle 11.30, invece, un momento dedicato all’intera comunità (genitori, insegnanti, allenatori, educatori, amministratori, operatori) per riflettere insieme su bisogni e aspirazioni emersi con il questionario, esplorando nuovi approcci alle politiche giovanili e nuovi strumenti per valorizzare l’infrastruttura socio-culturale del territorio.

Per questioni logistiche gli interessati devono confermare la propria partecipazione entro l’8 aprile inviando una email a ideagiovani@comune.sancesariosulpanaro.mo.it.

Ora in onda:
________________