Home Spilamberto Parte la corsa per il PNRR, il Comune di Spilamberto partecipa a...

Parte la corsa per il PNRR, il Comune di Spilamberto partecipa a diversi bandi

All’interno del programma Italia Domani del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) il governo ha stanziato numerose risorse per rinnovare il patrimonio edilizio scolastico del paese avviando il cosiddetto “Piano Scuola”. A oggi sono stati pubblicati i bandi per poter realizzare palestre, mense e poli d’infanzia 0-6.

Il Comune di Spilamberto si è candidato a diversi bandi per ottenere questi fondi: il primo per le palestre scolastiche di Spilamberto; il secondo per un ampliamento del polo in viale Marconi. Il terzo e il quarto progetto riguarderanno San Vito dove invece è stato chiesto un finanziamento per poter realizzare nel parco del Guerro un polo “Asilo 0-6” e una mensa nei locali oggi utilizzati per ospitare l’attuale scuola d’infanzia.

Nel totale le risorse complessive richieste corrispondono a quasi 5 milioni di euro. In caso di esito positivo questi bandi prevedono la copertura finanziaria del 100%.

Il commento del sindaco Costantini “Per Spilamberto l’intenzione è quella di realizzare il primo piano di una nuova palazzina innovativa in grado di ospitare la mensa e nei piani superiori i laboratori dedicati alle materie scientifiche. Sarà lo spazio delle materie STEM aperto mattino, pomeriggio e sera in modo che tutta la comunità possa fruirne. Inoltre vorremmo ristrutturare le nostre palestre, in particolare quella della primaria che è ormai obsoleta. Per San Vito l’idea è quella di realizzare un polo per l’infanzia che possa essere utilizzato a scopi educativi durante la settimana e, grazie all’aiuto del terzo settore, nel weekend per finalità ricreative a servizio di tutta la comunità. La realizzazione del nuovo polo permetterà di trasferire e ampliare l’attuale scuola d’infanzia in modo da poter trasformare i locali attualmente utilizzati in locali mensa a servizio della scuola primaria Trenti.

Un grande grazie alla struttura comunale che sta rendendo possibile un’impresa che per un comune della nostra grandezza non è affatto scontata. Questo è solo l’inizio. Nelle prossime settimane verranno candidati ulteriori progetti su diverse linee per un totale di 1.300.000€ e altri ancora nei prossimi mesi. Candidarsi non vuol dire vincere, ma per vincere bisogna candidarsi e noi lo stiamo facendo. Il PNRR è una grande occasione per gli enti locali, abbiamo la responsabilità di presentare progetti che daranno risorse straordinarie capaci di alimentare i nostri bilanci per un decennio portando trasformazioni epocali per il nostro paese”.

E’ notizia della scorsa settimana che la domanda del Comune di Spilamberto per poter finanziare ulteriori interventi di miglioramento sismico del plesso di viale Marconi è stata accolta. Sono le prime risorse PNRR che arrivano nel nostro territorio, il costo complessivo dell’intervento è di 354.000euro. In questo caso i contributi nazionali ed europei in arrivo corrispondono al 70% del costo cioè 247.800 euro.

I progetti sono stati presentati al Consiglio d’Istituto. Sempre in riferimento ai fondi PNRR abbiamo avuto notizia che la domanda del Comune di Spilamberto per poter finanziare ulteriori interventi di miglioramento sismico del plesso di viale Marconi è stata accolta. Sono le prime risorse PNRR che arrivano nel nostro territorio, il costo complessivo dell’intervento è di 354.000euro. In questo caso i contributi nazionali ed europei in arrivo corrispondono al 70% del costo cioè 247.800 euro.

Ora in onda:
________________
Articolo precedenteUn chilo di hashish rinvenuto dalla Polizia di Stato sui binari della ferrovia a Reggio Emilia
Articolo successivoTenta di violentare una ragazza, minore arrestato a Bologna