Home Sport Calcio Il Sassuolo trionfa anche nella prima edizione del “Memorial Previdi” Femminile

Il Sassuolo trionfa anche nella prima edizione del “Memorial Previdi” Femminile

Dopo il successo dell’Under17 maschile arrivato lo scorso 3 settembre, il Sassuolo trionfa anche nella prima edizione del “Memorial Previdi” Femminile.

Davanti ad una buona cornice di pubblico, si è disputato allo stadio “Zanti” di San Michele dei Mucchietti (Sassuolo), il triangolare con le Under17 femminili di Sassuolo, Modena e Reggiana: le neroverdi hanno superato nettamente entrambe le avversarie, conquistando il “Previdi” femminile, alla sua prima edizione assoluta. Il Modena ha battuto la Reggiana nel terzo match di serata.

In conclusione, è stato annunciato, da Roberta Previdi, la possibilità di allargare il torneo femminile ad numero maggiore di squadre. Gli organizzatori stanno valutando il format più adatto possibile e nelle prossime settimane verranno resi noti i dettagli del prossimo Memorial.

I tabellini del triangolare femminile

SASSUOLO – MODENA – TERMINATA 3-0

Reti: 11’ Lucio, 35’ Buonaiuto, 41’ Gilioli.

SASSUOLO: Rizzi, Macciantelli, Viani, Attena, Marcoccia, Palamà, Abruzzese, Gilioli, Persona, Ferrari, Panciroli. A disp.: Benassi, Lucio, Bylyshi, Zaccarelli, Cesarano, Buonaiuto.

All. Marco Tagliazucchi.

MODENA: Lista, Bigi, Giuntini, Campedelli, Giva, Lancellotti, Calandrino, Pecchi, Borghi, Pacielllo, Calvello. A disp.: Torresin, Spinelli, Matttioli, Coptu, Schieri, Fiore, Tammaro, Bernardi, Di Vaio.

All. Franco Martesi.

Arbitro: Francesca Cassanelli (Sezione di Modena).

Ammoniti: 4’ Calandrino (M), 15’ Marcoccia.

Partono forte le ragazze di mister Tagliazucchi, che all’11’ trovano il vantaggio con Marcoccia, che si avventa su una respinta corta del portiere e fa 1-0. Il Sassuolo fa la gara, il Modena prova a ripartire, ma al 18′ sono ancora le neroverdi a rendersi pericolose, con Marcoccia che cerca il bis ma manda alto di un soffio. Al 33′, sugli sviluppi di un corner, Bonaiuto trova il 2-0. Nel finale, sempre su azione convulsa in area gialloblu, Gilioli calcio debolmente con il sinistro, quel tanto che basta per superare il portiere e chiudere con il definitivo 3-0. Da segnalare anche un palo colto dal Sassuolo, sempre con Marcoccia.

 

MODENA – REGGIANA – TERMINATA 4-2

Reti: 3’ Coptu (M), 15’ e 26’ Ligorio (R), 24’ Paciello (M), 36’ Pecchi (M), 43’ Spinelli (M).

MODENA: Torresin, Giuntini, Lancellotti, Spinelli, Mattioli, Coptu, Schieri, Fiore, Tammaro, Bernardi, Di Vaio. A disp.: Bigi, Campedelli, Giva, Calandrino, Pecchi, Borghi, Paciello, Calvello.

All. Franco Martesi.

REGGIANA: Balletta, Noviello, Santovito, Pierotti, Piantadosi, Di Sarno, Camellini, Scerbo, Via, Gatti, Ligorio. A disp.: Amaro, Boumhaout, Ferretti, De Biase, Vangieli, Mastroantonio, Margini.

All. Mattia Bozzi.

Arbitro: Alessio krolikowski (Sezione di Modena).

La sfida tra la perdente del primo confronto e la Reggiana si apre con il gol gialloblu, siglato da Coptu, che con un tiro-cross beffa l’estremo difensore avversario. Il match è un autentico botta e risposta: al quarto d’ora, palla in profondità per Ligorio, che approfitta di un’ingenuità della difesa e insacca a porta vuota. Le canarine si riportano avanti al 24′ con Paciello, che batte il portiere sul proprio palo, ma solo due giri di lancette più tardi le granata pareggiano: ancora un rasoterra per cercare Ligorio, che riesce ad anticipare la difesa e fa 2-2. Al 36′ Pecchi, calciando dalla sinistra dell’area di rigore, riesce a beffare ancora il portiere. L’ultimo sussulto è delle gialloblù, con Spinelli che riceve in area e, da due passi, sigla anche il 4-2.

 

REGGIANA – SASSUOLO  – TERMINATA 0-6

Reti: 2’ e 23’ Abbruzzese, 7’ Marcoccia, 11’ Palamà, 26’ e 45’ Gilioli.

REGGIANA: Balletta, Noviello, Santovito, Pierotti, Piantadosi, Di Sarno, Camellini, Scerbo, Via, Gatti, Ligorio. A disp.: Amaro, Boumhaout, Ferretti, De Biase, Vangieli, Mastroantonio, Margini.

All. Mattia Bozzi

SASSUOLO: Nardella, Macciantelli, Viani, Attena, Marcoccia, Palamà, Abbruzzese, Gilioli, Persona, Adani, Panciroli. A disp.: Vocale, Benassi, Lucio, Bylyshi, Zaccarelli, Cesarano, Buonaiuto, Giberti, Ferrari.

All. Marco Tagliazucchi.

Arbitro: Alessio krolikowski (Sezione di Modena).

Sfida senza storia, con il Sassuolo che trova il vantaggio dopo 2′ di gioco con Abbruzzese, siglando poi secondo e terzo gol nel giro di 4′, entrambi sugli sviluppi di un angolo, con Marcoccia e Palamà brave a trovare la marcatura colpendo di testa su due tiri dalla bandierina. Avanti di tre gol, le neroverdi continuano a spingere e, dopo aver colto il palo, al 23′ siglano il 4-0, ancora con Abbruzzese, brava a calciare dalla destra e punire il portiere avversario. Nel finale, il punteggio diventa ancora più rotondo con la doppietta di Gilioli, che prima segna sugli sviluppi di un angolo, e poi trova il 6-0 mettendo dentro un tap-in facile facile, dopo che la palla ha impattato sul palo e beffato l’estremo difensore avversario.

Ora in onda:
________________
Articolo precedenteItalia e mondo tra rischio-debito e ripresa, il j’accuse di Tremonti
Articolo successivoBilancio consolidato, ok del consiglio comunale di Modena