Home Castellarano Primi trasferimenti alla nuova Casa della Comunità di Castellarano

Primi trasferimenti alla nuova Casa della Comunità di Castellarano

La Direzione dell’Azienda USL IRCCS di Reggio Emilia informa dalla prossima settimana saranno operativi i primi servizi nella nuova Casa di Comunità di Castellarano, in via Radici nord, 4.

In particolare, da lunedì 29 agosto si trasferirà nella nuova struttura la Medicina di gruppo denominata “GTF COOP Castellarano”, composta dai medici di medicina generale Mariacristina Fontanesi, Lisa Biglino, Renis Paolo Bondi, Onorato Ferrari, Danila Palazzi, Roberto Guidetti che sarà sostituto dal 1° settembre dalla dott.ssa Elisa Mammi.

Contestualmente sarà attivo il servizio MediCUP per la prenotazione di visite ed esami.

Di seguito i recapiti telefonici 0536/859761-858204-859605.

Mercoledì 31 agosto si trasferirà, dall’attuale sede dei Poliambulatori di via Roma alla Casa di Comunità, il Consultorio-Salute Donna. Per informazioni 0522-850706 o 0522-850302, mentre da lunedì 5 settembre si trasferirà Il servizio di Continuità Assistenziale (ex guardia medica), con invariate modalità di accesso e numero telefonico.

Oltre a questi servizi, la nuova struttura ospiterà la Neuro Psichiatria Infantile, il CUP, il Punto Unico di Accesso, il Centro Prelievi, l’ambulatorio infermieristico, pediatri di libera scelta, ambulatori di specialistica, i servizi sociali del Comune\Unione, le casse automatiche per il pagamento del ticket con bancomat o carta di credito.

La Casa della Comunità, da vedere come l’evoluzione delle Case della Salute, offre la possibilità di potenziare e riorganizzare l’offerta sul territorio migliorandone la qualità ed è lo strumento attraverso cui coordinare tutti i servizi, in particolare ai malati cronici. È caratterizzata dalla multidisciplinarietà dei professionisti che vi operano: medici di medicina generale, pediatri di libera scelta, infermieri di famiglia e comunità, specialisti ambulatoriali, altri professionisti della salute, assistenti sociali; la presenza di questi ultimi rafforzerà il ruolo dei servizi sociali territoriali nonché una loro maggiore integrazione con la componente sanitaria assistenziale. Particolarmente importante sarà il coinvolgimento degli enti del terzo settore.

La struttura è stata realizzata a seguito di accordo di programma tra AUSL e Comune di Castellarano, per un investimento totale di € 2.521.500,00, di cui € 2.131.509,00 da finanziamento Regionale e € 390.000,00 da fondi aziendali.

L’edificio è realizzato su tre piani, per una superficie totale di mq 1340 di locali interni e di mq 976 di aree esterne.

“La nuova Casa di Comunità di Castellarano sarà un luogo funzionale e accogliente in grado di far fronte alle esigenze dei cittadini, in particolare dei malati cronici, che qui troveranno risposta alle loro molteplici esigenze. Offrirà assistenza di prossimità per la popolazione di riferimento, luogo fisico e di facile individuazione al quale i cittadini possono accedere per bisogni di assistenza sanitaria, sociosanitaria e sociale. Nella Casa della Comunità lavoreranno in modalità integrata e multidisciplinare tutti i professionisti per la progettazione ed erogazione di interventi sanitari e di integrazione sociale, con la partecipazione della comunità locale nelle sue varie forme: associazioni di cittadini, pazienti, caregiver, volontariato”, commenta Cristina Marchesi, Direttore Generale dell’Azienda USL IRCCS di Reggio Emilia.

“Finalmente e con grande gioia la Casa della Comunità, per la quale tanto abbiamo lottato insieme in questi anni, si avvia verso la piena operatività. – commenta Giorgio Zanni, Sindaco di Castellarano – Un percorso che inizia oggi con i Medici di medicina generale e che vedrà la piena operatività già da fine settembre con il trasferimento in questa stessa sede del polo dei nostri servizi sociali dell’Unione Tresinaro Secchia. Un traguardo importantissimo, per la comunità di Castellarano e per l’intero Distretto Sanitario, nuovi servizi e qualità sanitaria, e tante nuove prospettive che si aprono. Anche per questo, stiamo organizzando per metà ottobre il momento ufficiale di inaugurazione, in cui ci troveremo insieme all’intera comunità, a tutti i professionisti sanitari coinvolti e alle istituzioni per celebrare insieme la conclusione dei lavori e soprattutto l’avvio di nuovi percorsi e progetti in tema socio-sanitario, di prevenzione e salute che costruiremo fianco a fianco proprio partendo da qui, dalla nuova Casa della Comunità di Castellarano e dai suoi servizi. Una grande soddisfazione per un servizio fondamentale, all’avanguardia e a disposizione dell’intera comunità”.

Ora in onda:
________________
Articolo precedentePioli “Milan in Champions con entusiasmo e convinzione”
Articolo successivoPrevisto traffico molto intenso, da bollino rosso, per il rientro nei grandi centri urbani e verso le regioni del Nord Italia e per le ultime partenze verso le località