Home In evidenza Reggio Emilia Un ecografo di ultima generazione donato alla Cardiologia del Santa Maria...

Un ecografo di ultima generazione donato alla Cardiologia del Santa Maria Nuova dalla famiglia Ferrari






È stata formalizzata in questi giorni la donazione alla Cardiologia del Santa Maria Nuova di un ecografo ad elevate prestazioni e di ultimissima generazione. A compiere il gesto è stata la famiglia Ferrari che ha voluto così ricordare Lidosca e Ilca, scomparse prematuramente.

L’apparecchiatura sarà impiegata nell’attività di reparto per l’esecuzione di ecocardiografie transtoraciche in pazienti adulti e pediatrici, ecocardiografie transesofagee ed ecocardiografie da sforzo. Lo strumento è completato da nuove sonde 2D e 3D e da diversi software avanzati in grado di analizzare camere e valvole cardiache, consentendone la visualizzazione ottimale ai fini di diagnosi ancora più accurate e della corretta pianificazione di interventi chirurgici tradizionali e mini-invasivi. La nuova dotazione sarà di supporto, inoltre, negli eventuali protocolli di ricerca che la struttura svilupperà in collaborazione con altri importanti centri dotati di analoga strumentazione.

A Reggio Emilia sono centralizzate le diagnosi più complesse di tutta la provincia e uno strumento così evoluto potrà dare, grazie anche alle competenze dell’équipe dei professionisti, un contributo importante alla qualità dell’assistenza offerta ai pazienti.

Ad accogliere e ringraziare il sig. Ferrari erano il Direttore del Presidio Ospedaliero provinciale Giorgio Mazzi e il Direttore della Struttura Complessa di Cardiologia Alessandro Navazio, insieme a parte dell’equipe medica e infermieristica.

 

 

Nelle foto: l’apparecchiatura e il momento della consegna. Nell’immagine di gruppo, al centro: Alessandro Navazio, Francesca Mantovani (cardiologa), Maria Cristina turina (cardiologa), Naira davoli (ip), Teresa Grimaldi (cardiologa), Giorgio Mazzi. Ai lati il sig. Ferrari con i familiari.

Ora in onda:
________________