Home Maranello In Europa le nuove generazioni di politici si confrontano

In Europa le nuove generazioni di politici si confrontano

Davide Nostrini a Bruxelles porta avanti i temi caldi del distretto ceramico e a riguardo del futuro dei giovani






Oltre 70 giovani politici locali dalle città e dalle regioni d’Europa si sono riuniti tra ieri e oggi a Bruxelles per toccare con mano la politica europea, partecipando alla conferenza di due giorni organizzata dal network di giovani eurodeputati EU40, tra cui l’italiana Alessandra Moretti (S&D), col patrocinio di Parlamento Ue e Comitato delle Regioni.

Parigi, Madrid, Berlino e anche Maranello, non importa da quale paese tu provenga, grande o piccolo, l’importante é essere un giovane politico eletto e impegnato sul proprio territorio.

Alla Conferenza del Comitato delle Regioni, organo consultivo dell’Unione e del Parlamento Europeo, tra gli Italiani presenti c’era anche il modenese Davide Nostrini, consigliere di Maranello.

Tra i temi portati da Nostrini all’attenzione di Alessandra Moretti e degli altri europarlamentari e amministratori locali, il tema dell’impatto della transizione ecologica sul distretto ceramico e sulla provincia di Modena.

“Un territorio come il nostro, con un alto livello produttivo richiede un impegno importante sulla formazione lavorativa, serve evitare che il progresso ecologico e tecnologico metta a rischio l’occupazione, spiega Nostrini”.

In seguito é seguito un confronto con consiglieri di grandi città europee come Madrid e Parigi sulla partecipazione dei giovani alla vita della comunità.

“Sicuramente, commenta Nostrini, l’accesso al mondo del lavoro é diventato un tema prioritario, poi l’istruzione e la costruzione di città a misura di giovani, che non significa avere più pub agli angoli, ma attrattività lavorativa, trasporti di qualità, aree studio e di confronto culturale, incubatori tecnologici e di startup”.

“Ci siamo confrontati molto, loro hanno grandi risorse, ma anche enormi problemi ad intercettare i ragazzi e a coinvolgerli pubblicamente, conclude”.

Ora in onda:
________________