Home Maranello Consegnato a Piero Ferrari il premio ciliegia d’oro 2021

Consegnato a Piero Ferrari il premio ciliegia d’oro 2021






Consegnato a Piero Ferrari il Premio Ciliegia d’Oro 2021. La cerimonia si è svolta sabato 14 maggio al Teatro Ermanno Fabbri di Vignola alla presenza, tra gli altri, del Presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, del Prefetto di Modena Alessandra Camporota, del presidente del Centro Studi Vignola Massimo Toschi,  della sindaca di Vignola Emilia Muratori e del Responsabile della Direzione Territoriale Emilia Ovest di BPER Banca Giuseppe Sibilla. Il prestigioso riconoscimento è stato istituito nel 1981 ed è promosso ogni anno dal Centro Studi Vignola con il sostegno dell’azienda Toschi Vignola e di BPER Banca per rendere omaggio a personalità che si sono particolarmente distinte in campo sociale, culturale, imprenditoriale, sportivo o umanitario.

La Giuria ha assegnato la Ciliegia d’Oro 2021 a Piero Ferrari riconoscendone il ruolo nell’azienda automobilistica della quale ricopre la carica di Vice Presidente e sottolineando la sua capacità di aver saputo guardare al futuro, interpretando al meglio i trend di cambiamento delle nuove tecnologie, dei nuovi business e alla capacità di dare fiducia ai giovani nelle aziende da lui gestite nel campo della meccanica e dell’elettronica.  La giuria, oltre a evidenziare il profilo internazionale del premiato, ha sottolineato la sua affezione e vicinanza al nostro territorio, confermata anche dalla sensibilità dimostrata in questi anni a sostegno della sanità modenese.

“Questo premio – ha spiegato Piero Ferrari Vicepresidente Ferrari –ha un grande valore perché arriva dal mio territorio, dalla terra dove sono nato e cresciuto. La vitalità, le idee e gli stimoli che ho ricevuto da qui mi hanno aiutato nelle tante esperienze lavorative della mia vita, dal mondo delle auto, agli aerei, dallo yachting e alla tecnologia. Ringrazio il Centro Studi, Toschi Vignola, il Comune di Vignola e BPER Banca per avermi assegnato la Ciliegia d’Oro 2021. Una data anche simbolica perchè esattamente 40 anni fa, mio padre Enzo riceveva questo premio.”

Il premio ciliegia d’oro è arrivato alla quarantunesima edizione e in questi anni ha celebrato le qualità migliori che il nostro territorio ha saputo esprimere: cultura, impresa, filantropia, sport. La sua storia ha radici profonde” – ha dichiarato Massimo Toschi Presidente del Centro Studi di Vignola.  “Una storia che è la nostra storia, quella delle nostre città, del nostro territorio. Che racconta chi siamo, il nostro impegno, la nostra fatica, i nostri successi. Racconta le vite di chi non ha mai smesso di sognare arrivando a raggiungere traguardi di grande valore.  Quest’anno il Premio Ciliegia D’oro viene assegnato a Piero Ferrari, affermato imprenditore, innovatore, mentore e filantropo che con dedizione e passione ha fatto conoscere il nostro territorio nel mondo, esaltandone l’operosità e la produttività. E’ stato una guida per molti giovani a cui ha saputo trasmettere valori e competenze manageriali, e nel periodo buio in cui l’emergenza sanitaria ci ha colpiti, si è schierato in prima linea sostenendo medici e strutture sanitarie nella lotta al covid”.

“Come sempre – ha raccontato la sindaca di Vignola Emilia Muratori – la consegna del Premio Ciliegia d’oro è stata l’occasione per sottolineare il valore e l’operato dei modenesi che hanno saputo distinguersi in Italia e nel mondo. Piero Ferrari ne è un perfetto esempio: un nome conosciuto a livello internazionale unito a una attenzione continua anche per il proprio territorio d’origine. Vignola non può che essergliene grata”

“Il Premio Ciliegia d’Oro –ha dichiarato Giuseppe Sibilla direttore territoriale Emilia Ovest di BPER Banca – celebra il merito e l’impegno. Piero Ferrari è un grande esempio per tutti perché ha sempre restituito al territorio i successi e i risultati che ha ottenuto con il suo lavoro. BPER Banca è una banca di questo territorio e vogliamo orgogliosamente rimanere qui, proprio per trovare e sostenere i nostri talenti facendoli crescere”.

Nato Castelvetro di Modena il 22 maggio 1945, Piero Ferrari si diploma perito industriale con specializzazione in meccanica nel 1964, presso l’Istituto tecnico industriale Fermo Corni di Modena e l’anno successivo entra nell’azienda fondata dal padre Enzo. Nel 1998 fonda a Modena la High Performance Engineering, un’azienda di progettazione ingegneristica volta a studiare soluzioni tecniche avanzate nei settori motociclistico e automobilistico e nello stesso anno inizia a dedicarsi al risanamento dell’azienda aeronautica Piaggio Aero Industries di cui è stato presidente dal 1998 al 2014. Per queste sue attività ha ricevute la laurea honoris causa in ingegneria aerospaziale dall’Università degli Studi di Napoli Federico II nel 2004, e la laurea honoris causa in ingegneria industriale meccanica dall’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia nel 2005. Dal 1998 al 2001 è stato presidente della Commissione Sportiva Automobilistica Italiana. Nel 2004 il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi lo nomina Cavaliere del lavoro.

Ora in onda:
________________