Home Modena Registro delle imprese, burocrazia e rapporti tra gli enti: se ne discute...

Registro delle imprese, burocrazia e rapporti tra gli enti: se ne discute a Modena il 16 maggio






Il Registro delle imprese è uno strumento fondamentale nella vita economica di ogni azienda e del territorio: serve a raccogliere dati e documenti delle società e delle imprese, per poi renderli pubblici, tramite le visure e i certificati rilasciabili on line.

Al suo interno si può trovare una “fotografia” della situazione giuridica di ogni impresa: tra i vari dati rinvenibili, quelli afferenti la Costituzione, la Denominazione, lo Statuto, gli Amministratori, la sede (legale e operativa), le modifiche (per esempio dello statuto, della sede, delle cariche sociali), l’esistenza di procedure concorsuali, la liquidazione, la cessazione.

Al fine di rendere il più corrette ed efficaci le procedure di trascrizione degli atti notarili nel Registro, lunedì 16 maggio dalle ore 14.30 si terrà, presso la Camera di Commercio di Modena, un importante pomeriggio di studio e confronto su un tema così importante e delicato.

Scopo del convegno, promosso dal Consiglio Notarile di Modena, è quello di analizzare alcuni temi sui quali più frequentemente si sono verificati disallineamenti tra notai e Registro delle Imprese, al fine di fornire indicazioni operative condivise, che possano garantire il sistema di pubblicità del RI attraverso la regolarità delle posizioni e la correttezza dei dati inseriti, nell’ottica di una piena collaborazione tra i soggetti interessati.

Dopo i saluti istituzionali, la relazione introduttiva sarà quella dell’Avvocato Stefano Bellei, Conservatore del Registro Imprese di Modena, che tratterà dell’evoluzione del funzionamento del Registro delle Imprese e le prospettive di sviluppo del relativo sistema organizzativo; l’intervento seguente, a cura del Presidente del Consiglio Notarile, Antonio Nicolini, riguarderà i rapporti tra i Registri tenuti dai vari Pubblici Uffici, segnatamente RI, RUNTS e Prefettura.

Degli atti e delle delibere sottoposti a condizione o termine, e dei limiti di ammissibilità e dei profili pubblicitari degli stessi si occuperà invece il notaio Antonio Diener, mentre la collega Nicoletta Righi esaminerà il tema della pubblicità dello scioglimento del vincolo sociale.

In chiusura, il notaio Angela Scudiero analizzerà gli aspetti legati alla compilazione della SRL semplificata.

Questo il commento del Presidente Nicolini: “Tra i compiti più importanti dei Pubblici Uffici, se non il principale, c’è quello di rendere un servizio quanto più efficiente alla comunità cui fanno riferimento. Non fanno eccezione i rapporti degli stessi con il mondo imprenditoriale che, tra crisi globali e pandemia, tanti colpi ha subito negli ultimi anni: per questo riteniamo che tra i notai modenesi e gli altri soggetti interessati, come la CCIAA, debba esserci, così come è sempre stato, la massima collaborazione possibile, in un costante confronto inteso a risolvere tutti gli eventuali problemi e snellire per quanto possibile la burocrazia, ovviamente nel rispetto delle regole, al fine di rendere la vita più semplice a chi fa impresa ogni giorno. Questo convegno va esattamente in tale direzione.”

Ora in onda:
________________