Home Ambiente Il 10 aprile a Modena è domenica ecologica

Il 10 aprile a Modena è domenica ecologica






Domenica 10 aprile torna la domenica ecologica che limita la circolazione, nell’area all’interno delle tangenziale, dei veicoli più inquinanti compresi i diesel Euro 4. A promuovere il tema della mobilità sostenibile, al parco Novi Sad, a partire dalle 9 e per tutta la mattina, si svolge l’Asta di aprile, l’iniziativa promossa da Ciclofficina popolare “Rimessa in movimento”, in collaborazione con il Musa del Comune di Modena e il Comitatissimo della Balorda, che ripropone l’asta delle biciclette recuperate, uno stand informativo su come evitare i furti e test-drive di cargo bike.

Per la domenica ecologica, dalle 8.30 alle 18.30, nell’area cittadina compresa all’interno delle tangenziali è previsto il blocco dei veicoli più inquinanti, compresi i diesel Euro 4. Oltre a questi, si fermano anche i veicoli la cui circolazione è già limitata durante la settimana: i veicoli a benzina fino agli Euro 2, quelli a gpl/benzina e metano/benzina fino agli Euro 1, ciclomotori e motocicli fino agli Euro 1.

Per tutta la domenica sarà possibile viaggiare sugli autobus della rete urbana di Modena acquistando un solo biglietto di corsa semplice. Seta, infatti, ha riproposto l’iniziativa del biglietto unico giornaliero nelle domeniche ecologiche con l’obiettivo di incentivare l’utilizzo dei mezzi pubblici. La promozione è valida anche per i biglietti multicorsa urbani e per i titoli acquistati tramite app o emettitrici automatiche; chi acquista il biglietto a bordo con carte contactless dovrà effettuare una sola convalida nell’arco della giornata (al momento è sospesa la vendita di biglietti a bordo da parte dell’autista). Per informazioni ci si può anche recare all’Urp di piazza Grande 17, tel. 059 20312; piazzagrande@comune.modena.it. È possibile ricevere aggiornamenti sulla manovra antismog iscrivendosi al canale Telegram @ComuneMO-allerta: per iscriversi è sufficiente digitare sullo smartphone, che deve avere Telegram già installato, il link diretto (https://t.me/comunemoallerta); il link si apre direttamente sul canale ed è possibile unirsi al gruppo.

Al parco Novi Sad, dalle 9 alle 13, l’asta mette in vendita venti biciclette provenienti dall’Ufficio oggetti rinvenuti del Comune di Modena, di cui è scaduto il periodo di giacenza di un anno e venti giorni senza che nessuno le reclamasse. Le biciclette sono state sistemate dalla Ciclofficina Popolare “Rimessa in Movimento”, associazione con sede nell’ex deposito bici sotto i gradoni del parco Novi Sad e verranno aggiudicate al miglior offerente dagli inflessibili banditori del Comitatissimo della Balorda. L’asta ha l’obiettivo di proporre un’alternativa al mercato nero delle bici rubate, rimettere in strada mezzi abbandonati, raccogliere fondi per iniziative legate alla mobilità sostenibile. Sarà anche possibile fare un test-drive di cargo bike per provare i vari modelli di bici da carico e scoprire come rivoluzione la propria mobilità urbana. Saranno presenti, infatti, costruttori ed esperti per rispondere alle domane dei cittadini.

Ora in onda:
________________