Home Bassa modenese Al via a Soliera il Consiglio comunale dei Ragazzi e delle Ragazze

Al via a Soliera il Consiglio comunale dei Ragazzi e delle Ragazze






Lo scorso 15 marzo la sala consiliare del Castello Campori ha ospitato la seduta inaugurale del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze, una novità assoluta per Soliera. Il Consiglio si compone di 5 membri: in ordine alfabetico sono Giorgio Contini, Giada Rebecchi, Anita Silingardi, Zaccaria Tonini e Alice Vezzelli.

L’assemblea nasce con la volontà di rispettare il diritto di bambini, bambine, ragazzi e ragazze a esprimere le loro opinioni, creando contesti in cui queste vengano prese in considerazione dagli adulti. Il Consiglio può rappresentare una preziosa occasione di educazione alla democrazia e alla cittadinanza responsabile, con l’obiettivo di migliorare il presente e progettare il futuro.
I ragazzi e le ragazze sono giovani cittadini e cittadine che entrano nel merito di questioni che hanno a cuore, come l’ambiente e il cambiamento climatico;  dialogano con i coetanei e con altri cittadini, con gli amministratori pubblici, per raccogliere informazioni e pareri, per confrontarsi e fornire suggerimenti o fare richieste che rispecchino il loro punto di vista e quello dei ragazzi che rappresentano.

La preside Tiziana Segalini ha voluto salutare i ragazzi ricordando Giulio Regeni, il giovane ricercatore barbaramente ucciso in Egitto nel 2016, per il quale Soliera continua a rivendicare verità, attraverso lo striscione sulla facciata del municipio di piazza Repubblica. “Giulio era un ragazzo curioso e aveva fatto parte del Consiglio Comunale dei ragazzi del suo paese di origine, in Friuli. Voglio pensare che questa esperienza possa davvero stimolarvi a prendervi cura del prossimo e della comunità della quale fate parte”.
La vicesindaca e assessora all’Istruzione Cristina Zambelli ha voluto fortemente questo progetto, che coltivava da diversi anni. “Comincia un percorso esaltante, ne sono certa”, ha detto. Zambelli ha voluto sottolineare la solennità del momento, citando David Sassoli, il presidente del Parlamento Europeo scomparso lo scorso 11 gennaio. Nel suo ultimo discorso nell’aula di Bruxelles, Sassoli, aveva invitato alla “pratica continua del dialogo”.

I ragazzi hanno già presentato alcuni temi di discussione. Tra questi in primo piano la sostenibilità ambientale, nel solco tracciato dalla attivista svedese Greta Thunberg. I ragazzi hanno inoltre presentato il logo del Consiglio, scelto tra diverse proposte, hanno fatto propria l’iniziativa dell’11 marzo scorso, in occasione della manifestazione “M’illumino di meno”, con l’invito rivolto ai coetanei a recarsi a scuola con mezzi alternativi alle auto: biciclette, a piedi, in autobus. I ragazzi della scuola primaria di Limidi hanno inoltre presentato il progetto, inserito tra quelli di Soliera Bene Comune, con la presa in carico di piantine. Infine un’ulteriore attività presentata è stata quella della pulizia dei parchi, in occasione della Giornata della Terra.
All’assemblea è intervenuto anche il sindaco Roberto Solomita, invitando i ragazzi e le ragazze a esercitare la curiosità a tutto tondo, anche rispetto al funzionamento della vita di una comunità. Il sindaco ha detto loro che amministrare una città è un lavoro faticoso, ma entusiasmante.
Il Consiglio ha già un calendario e un’agenda di argomenti e si riunirà ogni due settimane, all’incirca.

 

Ora in onda:
________________