Home In evidenza Reggio Emilia Donato un incubatore a Ostetricia e Ginecologia del Santa Maria Nuova di...

Donato un incubatore a Ostetricia e Ginecologia del Santa Maria Nuova di Reggio

Servirà per le procedure di Procreazione Medicalmente Assistita

Un incubatore ASTEC per le procedure di Procreazione Medicalmente Assistita (PMA), è stato donato dalla ditta “Tutto per l’imballo spa” alla struttura semplice di PMA afferente alla struttura complessa di Ostetricia e Ginecologia in ricordo della signora Angiolina Bellesia.

La consegna dell’attrezzatura, che sarà utilizzata durante le procedure di Procreazione Medicalmente Assistita, è avvenuta questa mattina alla presenza del Direttore della Struttura Complessa di Ostetricia e Ginecologia, dottor Lorenzo Aguzzoli, della Responsabile del Centro di PMA, dottoressa Maria Teresa Villani, della Responsabile del Laboratorio di PMA, dottoressa Alessia Nicoli e del Direttore di Dipartimento Materno Infantile dottor Giancarlo Gargano. Hanno partecipato inoltre, la signora Sonia Baccarani, figlia della signora Angiolina Bellesia in rappresentanza di “Tutto per l’imballo” e il dottor Alessandro Ventura ex Direttore dell’Ostetricia e Ginecologia di Guastalla.

La targa apposta sullo strumento in memoria riporta la frase: “Ciò che distingue una persona attorniata dalla propria famiglia è la voglia di vivere per essa. L’apparecchiatura donata farà rivivere il suo ricordo attraverso le innumerevoli vite a cui si darà origine”. L’incubatore ASTEC modello EC 6S, è dotato di 6 celle indipendenti ed è in grado di mantenere il microambiente colturale in bassa tensione di ossigeno. L’introduzione del nuovo incubatore consentirà agli operatori del Laboratorio PMA di migliorare le condizioni di coltura degli embrioni, favorendone lo sviluppo e migliorando così le probabilità di successo delle procedure di PMA.

Il reparto di Procreazione Medicalmente Assistita (PMA) facente parte della Struttura complessa di Ostetricia e Ginecologia – Santa Maria Nuova dell’Azienda Usl IRCCS di Reggio Emilia, è un punto di riferimento nazionale nella diagnosi e terapia dell’infertilità di coppia e nella preservazione della fertilità femminile e maschile. Struttura di III livello, è in grado di offrire tutte le più moderne tecniche di PMA: recupero eco guidato di ovociti, fecondazione in vitro e trasferimento embrionale in utero (FIVET), iniezione intracitoplasmatica dello spermatozoo nella cellula uovo (ICSI), crioconservazione tramite vitrificazione di embrioni e gameti, coltura embrionale fino allo stadio di blastocisti, recupero di spermatozoi direttamente dal testicolo tramite agoaspirato (Tesa), biopsia testicolare (Tese) e microTese.

Nel 2021, la struttura PMA si è confermata come il Centro pubblico dell’Emilia Romagna che ha eseguito il maggior numero di cicli di PMA (> 800 cicli) ottenendo percentuali di successo in termini di gravidanze e di bambini nati superiori alla media nazionale. Tutto ciò nonostante l’impatto organizzativo legato alla pandemia da COVID 19. La Direzione dell’Azienda USL IRCCS di Reggio Emilia esprime la più sincera gratitudine a “Tutto per l’Imballo” per la donazione dell’incubatore ASTEC modello EC 6S, del valore complessivo di oltre 20mila euro.

“Si tratta di una donazione preziosa – commenta ringraziando il Direttore di Ostetricia e Ginecologia Lorenzo Aguzzoli – fornirà un importante supporto al potenziamento delle tecniche di fecondazione medicalmente assistita del Centro della Sterilità del nostro Reparto”.

Ora in onda:
________________
Articolo precedenteProtocollo d’Intesa tra Legacoop Estense e Arci Modena e Ferrara
Articolo successivoUcraina: “Brothers”, tre minuti per dire no alla guerra e promuovere la cultura della pace