Home Cronaca Scandiano: nel parcheggio del supermercato con le dosi di cocaina, arrestato

Scandiano: nel parcheggio del supermercato con le dosi di cocaina, arrestato

Si trovavano con l’auto civetta e in abiti borghesi nel parcheggio retrostante il supermercato Conad di via Mazzini quando hanno notato giungere un’autovettura condotta da un uomo che si parcheggiava negli appositi stalli. Il conducente veniva quindi raggiunto da un giovane con cui dal finestrino scambiava qualcosa. Una condotta sospetta, ricondotta a un possibile attività di spaccio,  che ha indotto i militari a intervenire richiedendo nel contempo rinforzi dei colleghi della stessa tenenza dei carabinieri di Scandiamo in colori d’istituto. Mentre il giovane a piedi, sebbene inseguito, riusciva a dileguarsi, il conducente dell’auto veniva bloccato e identificato in un 35enne disoccupato.

In sua disponibilità i carabinieri di Scandiano rinvenivano una quarantina di dosi di cocaina per complessivi 25 grammi sequestrate unitamente a circa 1.700 euro in banconote di vario taglio ritenute provento dell’illecita attività di spaccio,  anche alla luce dello stato di nullatenenza dell’uomo.

Per questi motivi nella serata di ieri i carabinieri della Tenenza di Scandiano con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio hanno arrestato un 35enne domiciliato a Scandiano ristretto al termine delle formalità di rito a disposizione della Procura reggiana.

I fatti che hanno portato all’arresto del 35enne hanno avuto origine ieri sera quando verso le 18.30 circa quando, nel corso di un servizio di osservazione volto alla prevenzione e repressione dello spaccio di stupefacenti eseguito nei pressi del parcheggio retrostante il Conad di via Mazzini, i carabinieri hanno notato giungere un’autovettura condotta da un uomo che si parcheggiava negli appositi spazi difronte l’autovettura civetta con a bordo i due carabinieri. Dopo pochi istanti giungeva a piedi uno sconosciuto che si avvicinava alla  vettura effettuando uno scambio con il conducente che veniva notato ricevere una banconota.

Ipotizzando una cessione di stupefacenti gli operanti intervenivano con lo sconosciuto giunto a piedi che riusciva a dileguarsi e il conducente dell’auto che veniva bloccato e identificato in un 35enne. Giunti i colleghi in supporto i militari terminate le procedure di identificazione procedevano a ispezione personale del 35enne che nella tasca dei pantaloni risultava possedere 6 dosi di cocaina per un perso di circa 3 grammi e mezzo mentre nel portafoglio custodiva un centinaio di euro in contanti. All’interno dell’autovettura, sottoposta a perquisizione, i militari rinvenivano sul sedile anteriore destro una banconota da 20 euro, probabilmente quella appena ricevuta dallo sconosciuto, mentre nel vano porta oggetti 5 dosi di cocaina per un peso di 4 grammi e mezzo.

Sotto il volante attaccate a una calamita venivano rinvenute due scatolette metalliche contenenti complessive 26 dosi di cocaina per un perso di 17 grammi mentre sotto i parasole venivano rinvenute due buste con all’interno complessivi 1.600 euro circa in banconote di vario taglio. Alla luce di quanto accertato il 35enne veniva dichiarato in arresto e ristretto a disposizione della Procura reggiana.

 

Ora in onda:
________________
Articolo precedentePrevisioni meteo Emilia Romagna, domenica 13 marzo 2022
Articolo successivoFabbrico: raid in azienda dismessa a caccia dell’oro rosso, due persone denunciate