Home Appennino Modenese ‘Lapam per il sociale’: 20 computer donati agli istituti scolastici comprensivi di...

‘Lapam per il sociale’: 20 computer donati agli istituti scolastici comprensivi di Serramazzoni e del Prignano






Sbarca a Serramazzoni e nel Prignano l’iniziativa ‘Lapam per il sociale’ che si propone di donare computer completamente rigenerati alle scuole, alle associazioni e alle parrocchie del territorio. Questa volta a beneficiare della donazione sono stati gli istituti comprensivi di Serramazzoni e del Prignano, con 20 computer che sono stati consegnati ai due istituti per creare e potenziare i laboratori di informatica e agevolare la Didattica digitale integrata.

La consegna è stata effettuata da parte del segretario Lapam di Serramazzoni e Prignano, Stefano Gelmuzzi, che ha sottolineato: “Siamo molto contenti di avere fatto questa donazione alle scuole. Come associazione abbiamo sempre ritenuto il radicamento sul territorio un fattore di primaria importanza, radicamento che non è solo rappresentanza delle istanze delle piccole e medie imprese, ma anche partecipazione attiva alla vita della comunità. La scuola è al contempo uno dei cardini della vita nei comuni e nei paesi dell’Appennino ed una risorsa fondamentale per dare alle nuove generazioni gli strumenti per affrontare il futuro. Speriamo di potere presto contribuire nuovamente con nuove donazioni”.

“A nome di tutto l’Istituto comprensivo Berti di Prignano, dei docenti, degli alunni e delle famiglie – ha dichiarato la dirigente del comprensivo di Prignano Giuliana Marchetti nel ringraziare Lapam – voglio esprimere grande la soddisfazione per questa considerevole donazione. I dieci computer andranno sia a sostituire alcuni di quelli esistenti, ormai diventati obsoleti, sia ad offrire un’opportunità in più per le scuole dell’infanzia. Attualmente l’utilizzo delle tecnologie informatiche è sempre più cruciale sia per l’acquisizione di competenze specifiche e di un atteggiamento critico e propositivo sia perché rendono possibile una didattica motivante e costruttiva nelle diverse discipline. Mi piace poi sottolineare come questo gesto sia stato importante in un momento in cui la scuola è sicuramente sotto pressione per tutto quello che ha significato e che ha comportato questo lunghissimo periodo di emergenza per il Covid: sentire la vicinanza di altre associazioni è veramente un incoraggiamento. Sarebbe stato bello poter fare la consegna alla presenza dei ragazzi in un momento di festa, non è stato possibile ma tutti i ragazzi vi esprimono la nostra gratitudine”.

A sua volta, ha poi ringraziato l’associazione anche Annalisa Mazzetti, dirigente dell’istituto di Serramazzoni che ha dichiarato: “Ritengo questa donazione particolarmente preziosa, poiché funzionale alle attività quotidiane della nostra scuola, dove la tecnologia fa da sfondo integratore sia per la didattica, sia per le amministrative. Ciascun pc, inserito in classe, è utile alla preparazione delle lezioni, alla navigazione in internet, alla compilazione del registro elettronico, ai collegamenti per lo svolgimento della didattica digitale Integrata”.

 

Ora in onda:
________________