Home Appuntamenti Donne al cubo: storie e ritratti al femminile per l’8 marzo

Donne al cubo: storie e ritratti al femminile per l’8 marzo

I ritratti e le storie delle donne riempiono gli spazi pubblici del distretto: in occasione dell’8 marzo nelle biblioteche, nelle sedi municipali, nei cinema e nei teatri di Fiorano Modenese, Formigine, Maranello, Sassuolo arrivano le “Donne al cubo”, una originale installazione che vede protagoniste 28 donne tra passato e presente che si sono distinte in diversi ambiti, dallo sport alla letteratura alla scienza, le cui foto sono riprodotte su cubi di cartone che raccontano la “straordinaria” normalità di vite femminili esemplari.

Dall’artista e attivista Tina Modotti alla giornalista Camilla Cederna, dalla matematica Ada Lovelace alla astrofisica Celilia Payne, fino alle glorie sportive locali Rita Cuccuru, Cecilia Camellini e Raphaela Lukudo, le “Donne al cubo” sono una testimonianza visiva della forza, del coraggio e della determinazione dell’universo femminile.
L’installazione, realizzata in collaborazione con Coop Alleanza 3.0, sarà visibile per i prossimi giorni e accompagna gli eventi organizzati sui territori dei comuni: mostre, incontri pubblici, spettacoli, performance e sport proposti fino al 16 marzo con l’obiettivo di sensibilizzare sul tema della parità di genere e sul ruolo della donna nella società contemporanea.
Per Mariaelena Mililli, assessora alle pari opportunità, “l’attenzione e l’impegno vanno oltre la data dell’8 marzo. Condividiamo sul distretto politiche e progetti che giorno dopo giorno hanno lo scopo di allargare la capacità di leggere il mondo. Riflessioni che condividiamo con i più giovani nelle scuole, con gli insegnanti, nello sport e con le associazioni del territorio, nei centri di aggregazione e nei luoghi istituzionali. L’obiettivo è mettere al centro le capacità e il merito, le opportunità e la condivisione di una realtà completa e con pari opportunità”.
A Maranello le donne potranno usufruire di ingressi gratuiti in palestre, piscine e centri sportivi per attività fisica e di fitness. Sul fronte delle proposte culturali, l’Auditorium Enzo Ferrari propone film e teatro ad ingresso gratuito: l’8 marzo alle ore 21 il film “Il matrimonio di Rosa” e nei giorni successivi tre spettacoli teatrali dedicati alle “Vite di donne straordinarie”, il 9 marzo su Frida Kahlo, il 15 “I semafori rossi non sono Dio”, il 16 su Alda Merini. L’8 marzo il Centro Giovani propone una passeggiata per le strade cittadine intitolate a donne famose (Via 8 Marzo, Via Virginia Woolf, Via Elsa Morante, Via Ada Negri, Via Sibilla Aleramo, Via Gabriela Mistral con arrivo in Piazza Libertà).

 

Ora in onda:
________________
Articolo precedenteBologna Children’s Book Fair: presentata la 59a edizione
Articolo successivoCovid, oggi (3/3) in regione 2.304 nuovi casi. Oltre 3mila guariti e 800 casi attivi in meno