Home Spilamberto Spilamberto, pubblicato il bando per sostenere l’acquisto di coppette mestruali e assorbenti...

Spilamberto, pubblicato il bando per sostenere l’acquisto di coppette mestruali e assorbenti lavabili

L’Amministrazione Comunale, nell’ambito dei progetti finalizzati alla riduzione dei rifiuti e alla promozione di pratiche sociali e ambientali virtuose, ha deciso anche per l’annualità 2022 di sostenere con un contributo le spilambertesi per l’acquisto di coppette mestruali, assorbenti lavabili e abbigliamento intimo specifico per il ciclo mestruale in sostituzione dei tradizionali assorbenti monouso. Il bando è rivolto a tutte le donne (anche minori) residenti nel comune che non abbiano già usufruito del medesimo contributo erogato nella precedente annualità 2021.

Il contributo è erogato per l’acquisto di coppette mestruali e assorbenti lavabili o abbigliamento intimo specifico per il ciclo mestruale, tipo “period panties o period underwear” lavabile e non usa e getta, precisando che “devono intendersi come alternativi e in sostituzione degli assorbenti usa e getta, nel rispetto della finalità di riduzione dei rifiuti”.

Le domande possono essere presentate fino al 11 novembre 2022, per acquisti effettuati dal 1° gennaio 2022 al 31 ottobre 2022. Può essere presentata domanda anche per un acquisto effettuato nell’anno 2021 per il quale non è stata avanzata richiesta di contributo, ovvero per il quale la richiesta non è stata ammessa in quanto presentata oltre il termine stabilito nel 2021.

Ricordiamo anche che la farmacia comunale di San Vito applica lo sconto del 22% ai supporti igienici e assorbenti legati al ciclo mestruale e che è stato pubblicato il bando per incentivare l’utilizzo dei pannolini lavabili per bambini (Le richieste potranno essere presentate entro il 11 novembre 2022).

Bando completo e dettagli sul sito del Comune di Spilamberto www.comune.spilamberto.mo.it. 

Ora in onda:
________________
Articolo precedenteSMA, arriva in Italia il primo farmaco per il trattamento a domicilio
Articolo successivoUn defibrillatore al servizio del nuovo Parco dello Sport di Maranello