Flaminio Reggiani è il nuovo Comandante della Polizia locale dell’Unione Appennino






    Flaminio Reggiani è il nuovo Comandante della Polizia locale dell’Unione Appennino Reggiano. Reggiani è entrato in carica da alcuni mes, e da poco è stato formalizzato il suo trasferimento dall’Unione Terra di Mezzo dove deteneva precedentemente il Comando. Afferma il Presidente dell’Unione Appennino, Tiziano Borghi: “In queste settimane Reggiani ha già avuto modo di dimostrare la propria competenza e anche una buona conoscenza del territorio montano. Ha avuto occasione di incontrare i Sindaci dell’Unione, e anche di partecipare ad alcuni incontri con i cittadini su temi come la viabilità, risultando molto chiaro anche nelle spiegazioni di aspetti tecnici. Crediamo sarà un ingresso importante per il servizio, e gli auguriamo buon lavoro”.

    Il corpo della Polizia locale dell’Unione Appennino opera in servizio associato nei comuni di Castelnovo Monti, Carpineti, Casina, Toano, Vetto, Ventasso e Villa Minozzo.

    Le attività che il Corpo di Polizia Locale svolge sono molteplici, tutte rivolte a salvaguardare il rispetto della civile e ordinata convivenza della comunità. Tra queste, i controlli sull’applicazione dei regolamenti Comunali e dell’Unione, sulle Ordinanze dei Sindaci e su quelle dei Dirigenti/Responsabili di settore; i controlli della mobilità e sicurezza stradale, comprensivi delle attività di polizia stradale e di rilevamento degli incidenti di concerto con le forze e altre strutture di polizia nonché l’educazione stradale nelle scuole di ogni ordine e grado a seguito di specifico accordo con la Dirigenza scolastica; tutela della libertà di impresa e del consumatore, comprensiva delle attività di polizia amministrativa commerciale e contrasto delle forme di commercio irregolari; tutela della qualità urbana e rurale, comprensiva delle attività di polizia edilizia ed ambientale; tutela della vivibilità e della sicurezza urbana e rurale, comprensiva delle attività di polizia giudiziaria; supporto nelle attività di controllo spettanti agli organi di vigilanza preposti alla verifica della sicurezza e regolarità del lavoro; controllo relativo ai tributi locali secondo quanto previsto dai rispettivi regolamenti; soccorso in caso di calamità, catastrofi ed altri eventi che richiedano interventi di protezione civile.

     

    Ora in onda:
    ________________