Home Modena Inaugurate a Nonantola le “Panchine Rosse”. Oltre 2 chiamate al mese per...

Inaugurate a Nonantola le “Panchine Rosse”. Oltre 2 chiamate al mese per chiedere aiuto dai territori dell’Unione del Sorbara






A Nonantola, in occasione delle iniziative legate alla Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne sono state inaugurate al Parco della Pace, nei pressi del Vox e nel Parco Angelo Vassallo le “Panchine Rosse”  installate da SPI CGIL, InformaDonne, Consulta del Volontariato, in collaborazione con il Comune.

Durante l’incontro InformaDonne ha fornito alcuni dati per comprendere la meglio la gravità della situazione. Da luglio 2020 a novembre 2021 sono giunte dal territorio dell’Unione del Sorbara 37 chiamate, poco più di 2 al mese. La maggior parte delle richieste di aiuto sono giunte da donne italiane sposate o conviventi per aver subito uno stato di violenza psicologica, fisica, verbale e a volte anche economica.

“Non una semplice inaugurazione ma un momento di approfondimento – spiega l’Assessore l’Assessora alle Pari Opportunità Tiziana Baccolini.  I dati forniti e la testimonianza diretta di Giovanna Ferrari, mamma di Giulia uccisa dal marito,  hanno evidenziato quanto le violenze sulle donne, fisiche, psicologiche fino a giungere al delitto, si consumino anche vicinissimo a noi, quasi sempre in ambito familiare. Quotidiane le violenze come quotidiano deve essere l’impegno per una cultura improntata al rispetto delle differenze di genere,  al contrasto degli stereotipi, all’implementazione dei servizi di supporto, per donne e uomini. Non può  essere considerato un problema esclusivamente femminile ma piuttosto di una intera società.”

Ora in onda:
________________