Nasce “Obiettivo Digitale” Il nuovo programma proposto da IFOA con il sostegno di J.P. Morgan






    Programmatori, sistemisti, esperti di Big Data e nuove tecnologie: sono i profili più ricercati dalle aziende dell’Information Technology che faticano, oggi più che mai, a individuare
    figure specializzate e formate per ricoprire ruoli professionali mancanti all’interno del proprio organigramma.

    Per colmare queste mancanze prenderà il via questo autunno Obiettivo digitale: skills ICT per le professioni di domani. Empowerment, Inclusion and Employability il programma ideato da IFOA grazie al sostegno di J.P. Morgan per aiutare i giovani alla ricerca di occupazione e le donne con bisogno di riqualificazione a sviluppare le competenze necessarie al mercato del lavoro e vivere l’esperienza di tirocinio in aziende del
    settore informatico. Il sostegno di J.P. Morgan è parte dell’investimento filantropico della banca che ha destinato $350 milioni a livello globale per preparare giovani e adulti per il lavoro del futuro e aiutarli a sviluppare le competenze necessarie per avviare e progredire nella loro carriera.
    Il nuovo programma segue l’esperienza proficua maturata attraverso Smart IT Profiles for Empowerment, Inclusion and Employability, il progetto ideato da IFOA, sempre con il sostegno di J.P. Morgan, che ha previsto la realizzazione di 4 percorsi formativi in area ICT di circa 500 ore (uno a Mantova e tre a Milano, in forma mista tra presenza e a distanza, adattandosi ai limiti imposti dalle disposizioni anti-Covid e adeguando di conseguenza la didattica) con il coinvolgimento di 76 persone selezionate e ammesse al corso e ai tirocini
    presso aziende del territorio. Di queste, nonostante le difficoltà personali, sanitarie ed economiche affrontate, 56 hanno terminato con successo la formazione. Inoltre, grazie alle collaborazioni col mondo dell’impresa e valorizzando le competenze dei corsisti, al termine del percorso formativo, 46 partecipanti hanno trovato un apprendistato, un tirocinio o un posto di lavoro, e i restanti partecipanti sono seguiti dai servizi di IFOA per identificare ulteriori opportunità professionali.
    Con il nuovo programma Obiettivo digitale: skills ICT per le professioni di domani. Empowerment, Inclusion and Employability verranno proposti, a Milano e a Mantova, a partire da novembre 2021, 6 percorsi formativi in ambito ICT, Digital, Graphics e Software development della durata di 450 ore teoriche alle quali seguirà il tirocinio formativo in azienda. I 6 titoli sono individuati all’interno di un catalogo, sulla base sia della maggiore rispondenza alle esigenze degli utenti, sia della richiesta del mercato del lavoro.

    Le figure proposte sono le seguenti:

    • PROGRAMMATORE SITI WEB
    • BIG DATA ANALYTICS
    • TECNICO HELP DESK
    • PROGRAMMATORE DI APP PER MOBILE
    • ESPERTO DI COMUNICAZIONE E SOLUZIONI GRAFICHE
    • ESPERTO DI DIGITAL MARKETING
    • ESPERTO DI VISUAL DESIGN
    • SISTEMISTA DI RETI AZIENDALI

    In aggiunta alla formazione tecnica in aula ed in azienda, questi percorsi offriranno anche un’opportunità di personal empowerment, dedicato alla formazione delle competenze trasversali, le cosiddette soft-skills, sempre più ricercate dalle aziende come vero valore aggiunto. A seguito della formazione, i partecipanti al programma potranno inoltre accedere ad ulteriori servizi che promuoveranno l’accompagnamento al lavoro, come consulenza individuale e accesso a tirocini ed apprendistato.

    “La sfida di questo progetto è quella di poter vedere la crescita delle competenze digitali come un’opportunità anche per quelle persone che attualmente, per vari motivi, si trovano distanti dal mercato del lavoro. O la trasformazione digitale riguarda questa opportunità “democratica” oppure c’è il rischio che si crei ancor di più una forbice tra le persone che sanno e quindi possono e le persone che non sanno e quindi non possono. E non è solo un aspetto “sociale” che ci prefiggiamo, ma anche la possibilità di rispondere a tante aziende, in questo caso del territorio lombardo, che ricercano persone con queste skill e non le trovano. Questo è anche uno dei tanti motivi per cui è nato Campus Digitale di IFOA, di cui lo stesso Obiettivo Digitale fa parte, grazie al sostegno di J.P. Morgan”. Umberto Lonardoni, Direttore Generale IFOA

     

    “Investire nelle competenze richieste dai mestieri del futuro e aiutare giovani e adulti a rimanere competitivi nel mondo del lavoro irreversibilmente mutato, è al centro delle attività di responsabilità sociale di J.P. Morgan in Italia e nel mondo. Siamo felici della rinnovata collaborazione con IFOA che ci auguriamo possa portare un contributo concreto all’ingresso nel mondo del lavoro di giovani attualmente inattivi o disoccupati, e al reinserimento professionale di donne che hanno perso il loro impiego a seguito della pandemia”. Francesco Cardinali, Senior Country Officer per J.P. Morgan in Italia

    Per informazioni e approfondimenti:
    https://www.ifoa.it/sedi/sede-di-milano/obiettivo-digitale-in-lombardia/

    Ora in onda:
    ________________