Home Carpi Raggiunto l’accordo sul salario per i nuovi assunti Seta

Raggiunto l’accordo sul salario per i nuovi assunti Seta






Nel pomeriggio del 14 ottobre scorso i sindacati Filt/Cgil, Fit/Cisl, Uiltrasporti, Faisa/Cisal e Ugl/Fna hanno raggiunto un accordo sul salario aziendale per i cosiddetti neoassunti nell’azienda del trasporto locale Seta Spa, ovvero tutto il personale assunto dall’anno di costituzione di Seta nel 2012.

E’ un risultato fondamentale e storico perché rappresenta un tassello significativo nella prospettiva di una positiva chiusura di una vertenza contrattuale quasi decennale con l’azienda del trasporto pubblico locale.

I sindacati Filt/Cgil, Fit/Cisl, Uiltrasporti, Faisa/Cisal e Ugl/Fna ritengono tale risultato particolarmente significativo come salario d’ingresso per i lavoratori del trasporto pubblico.

E’ un segnale forte, un segnale che valorizza il lavoro delle persone e l’importanza del servizio svolto, che ancora di più si è dimostrato essere essenziale e strategico per le nostre comunità.

Nel merito l’accordo prevede la maturazione di un salario aziendale in quota fissa nell’arco di un periodo temporale di sei anni dalla data di assunzione ovvero a partire dall’inizio del settimo anno di anzianità pari a 150 euro al livello di assunzione (che con gli adeguamenti dei parametri salariali previsti dalla contrattazione di settore diventano già euro 169 all’inizio del settimo anno per il contestuale anticipo del parametro contrattuale per poi arrivare  a poco meno di 200 euro a regime) per una massa salariale pari a oltre 10.700 euro aggiuntivi nei primi 7 anni rispetto a quanto previsto dal contratto nazionale.

L’accordo prevede poi un calendario stringente per concludere velocemente anche la parte normativa nel più breve tempo possibile così da far maturare gli effetti già dall’inizio dell’anno in corso con il contestuale beneficio per i primi assunti dall’azienda (assunti nel 2014) di avere il pieno riconoscimento del salario così descritto già all’atto della sottoscrizione dell’accordo-quadro collettivo per tutti e tre i territori di Modena, Reggio Emilia e Piacenza. Ciò al fine di dare anche una risposta normativa a tutti e tre i territori e chiudere finalmente una vertenza che dura da circa un decennio.

L’accordo prevede inoltre un fondamentale principio di redistribuzione, negli anni a venire, delle risorse che si libereranno da pensionamenti e turn over e dovranno essere utilizzate per migliorare ulteriormente le condizioni del personale neoassunto di Seta.

I sindacati Filt/Cgil, Fit/Cisl, Uiltrasporti, Faisa/Cisal e Ugl/Fna esprimono soddisfazione per il raggiungimento di questo importante accordo con l’auspicio e l’impegno collegiale delle parti di chiudere positivamente anche i restanti punti aperti e dare finalmente un quadro contrattuale definito e risposte definitive e soddisfacenti ai lavoratori dell’azienda di trasporto pubblico Seta Spa.

L’accordo sarà presentato in assemblea ai lavoratori nelle prossime settimane.

 

Ora in onda:
________________