Home Appennino Reggiano Polvere da mina, detonatori e proiettili nell’intercapedine di un’abitazione in ristrutturazione a...

Polvere da mina, detonatori e proiettili nell’intercapedine di un’abitazione in ristrutturazione a Baiso






Nel tardo pomeriggio di ieri i carabinieri di Baiso sono intervenuti a seguito del rinvenimento, in un antico casale in ristrutturazione, di materiale esplodente risalente, con ogni probabilità, al secondo conflitto mondiale. La segnalazione, da parte del proprietario, è scattata ieri pomeriggio quando, durante le fasi di ristrutturazione del casale si è proceduto all’abbattimento di una parete muraria.

Tale abbattimento ha portato a rinvenire in un anfratto del muro abbattuto una decina di chilogrammi di polvere nera da mina tipo “potassa”, diciassette chili di altro tipo di polvere da sparo, una quindicina di detonatori ed un rotolo di miccia a lenta combustione. Venivano inoltre rinvenuti circa 150 colpi calibro 9 per M.A.B. (Moschetto automatico Beretta).

I carabinieri di Baiso sono stati allertati e sono intervenuti come prima cosa permettere in sicurezza la zona, il materiale esplodente e le munizioni rinvenute. Quindi l’intervento degli artificieri del Comando Provinciale dei Carabinieri di Bologna che interessati dai colleghi reggiani intervenivano bonificando la zona.