Home Maranello Maranello, al Mabic oltre 9mila euro dal Ministero da spendere in libri

Maranello, al Mabic oltre 9mila euro dal Ministero da spendere in libri






Il Mabic di Maranello riceverà dal Ministero della Cultura un contributo di 9204 euro per l’acquisto di nuovi volumi presso le librerie del territorio. La biblioteca maranellese è infatti tra le aggiudicatarie di un fondo messo a disposizione dal Governo – nato durante l’emergenza covid per sostenere l’editoria libraria -, che consente di rinnovare e implementare il patrimonio librario del Mabic a disposizione dei cittadini.

E il Comune di Maranello, che ha partecipato al bando, ha ottenuto per la propria biblioteca il bonus massimo disponibile commisurato al numero di abitanti: 9204 euro. Una somma che nelle prossime settimane – ancor prima dell’erogazione effettiva del contributo – verrà spesa per ampliare l’offerta della biblioteca di Via Vittorio Veneto, in particolare attraverso l’acquisto di libri rivolti ai più giovani, tra i quali ci sarà la Treccani dei Ragazzi e una serie di 8 volumi dedicati all’Arte e alla Fiaba. Ulteriori acquisti riguarderanno invece tematiche come la sostenibilità ambientale, l’architettura, i motori e la letteratura.

“Sono risorse importanti per rinnovare il patrimonio librario della nostra città – commenta Mariaelena Mililli, vicesindaco e assessore alla cultura –, che contribuiranno anche alla ripartenza economica delle librerie del territorio. La nostra comunità ama la lettura: ce lo dimostrano i numeri sui prestiti – visto che in giugno, luglio e agosto sono stati superati in media i 900 prestiti mensili – e il buon riscontro del servizio take away attivato durante la pandemia. La biblioteca Mabic si conferma essere un luogo importante, cornice di tantissime iniziative culturali e legate alla promozione della lettura. Luogo indispensabile di conoscenza e confronto, ma anche di socializzazione ed intrattenimento”.

Continua dunque a crescere il feeling tra il nostro Comune e lettura: Maranello ha già la qualifica di ‘Città che legge’, assegnatagli dal Centro per il Libro e la Lettura, un Istituto autonomo dello stesso Ministero della Cultura. Un riconoscimento nazionale, questo, che già lo scorso anno aveva certificato l’attenzione rivolta dall’amministrazione locale alla diffusione della lettura, collocando Maranello tra i Comuni beneficiari di ulteriori progetti che sul tema potranno coinvolgere in futuro anche le librerie del territorio, le scuole e l’associazionismo locali.