Home Cronaca In arrivo a Modena sei agenti di Polizia di Stato per il...

In arrivo a Modena sei agenti di Polizia di Stato per il presidio del territorio






Sindaco e amministrazione comunale esprimono piena soddisfazione per il ritorno di un presidio stabile di forze dell’ordine presso la stazione delle Autolinee di viale Molza, già sede del Posto integrato di Polizia, oltre che della Polizia locale di Modena in servizio al quartiere centro storico.

“Considerato l’interesse da parte del Comune di Modena al mantenimento di un presidio di forze dell’ordine presso la stazione e il centro città nell’ambito di iniziative coordinate per un governo complessivo della sicurezza”, nella seduta di martedì 14 settembre la Giunta, su proposta del sindaco e dell’assessora al Patrimonio, ha approvato la delibera di concessione dei locali in comodato d’uso gratuito alla Polizia di Stato, richiamando anche i contenuti del Patto per Modena sicura, che ha l’obiettivo di migliorare collaborazione e attività di coordinamento tra tutte le istituzioni che si occupano di garantire sicurezza e legalità.
Il Patto, sottoscritto nel dicembre 2019 alla presenza del vice Ministro dell’Interno, impegna infatti Prefettura e Comune “a realizzare un sempre migliore coordinamento tra le forze di polizia in modo da garantire una capillare presenza sul territorio” e “prevede l’impegno a mantenere presso la sede di via Molza il Posto di Polizia Centro, assicurando un’adeguata fascia oraria di apertura per la ricezione delle denunce e rafforzando l’azione di informazione sulle iniziative di prevenzione dei reati”; annuncia inoltre “la riapertura del Posto Integrato di Polizia alla luce anche dell’invio di nuovi agenti alla Questura di Modena”.

La delibera di Giunta stabilisce pertanto la concessione, dal 15 settembre e per i prossimi sei anni, di alcuni locali situati al piano terra per circa 80 metri quadrati e per circa un’altra cinquantina di metri al primo piano dell’edificio, locali che saranno appunto utilizzati come uffici della Polizia di Stato e posto integrato di polizia. La concessione è gratuita, mentre utenze e manutenzione saranno a carico della Questura.
Il presidio integrato di polizia, collocato presso l’Autostazione delle Corriere, è stato istituito a Modena nel 2000 nell’ambito del Contratto di Sicurezza tra la Prefettura e il Comune di Modena. L’idea del Posto Integrato di Polizia nacque dall’esigenza di sperimentare un progetto innovativo che sviluppasse ulteriormente la collaborazione tra le forze di polizia anche attraverso forme di presidio del territorio improntate alla vicinanza al cittadino e al contrasto delle problematiche che emergono dai singoli contesti territoriali. Presso i locali del Presidio Integrato è collocata, ad oggi, la sede della Polizia Locale del Centro Storico oltre ai servizi per il rilascio permessi Ztl, l’ufficio cassa per i pagamenti dei verbali, lo sportello per la raccolta denunce e i servizi del Nucleo Commercio e edilizia per il centro storico. Inoltre, ad oggi i locali sono adibiti a supporto delle pattuglie di Polizia di Stato in servizio in centro storico la cui presenza sta per essere rafforzata e potenziata da sei operatori che – come comunicato dalla Prefettura – svolgeranno funzioni di controllo del territorio del centro storico e attività di informazione su iniziative mirate alla prevenzione dei reati e al risarcimento dei danni, messe in tatto dalle istituzioni.