Home Modena Alla prof.ssa Carla Fiori di Unimore conferito il titolo di Cadetto ad...

Alla prof.ssa Carla Fiori di Unimore conferito il titolo di Cadetto ad Honorem dell’Accademia Militare di Modena


Alla prof.ssa Carla Fiori di Unimore conferito il titolo di Cadetto ad Honorem dell’Accademia Militare di ModenaL’Accademia Militare di Modena ha conferito alla professoressa Carla Fiori di Unimore il titolo di Cadetto ad honorem con la consegna dello Spadino come segno di riconoscimento per essersi particolarmente distinta per l’attaccamento, lo spirito di collaborazione e la vicinanza all’Accademia Militare.

La prof.ssa Carla Fiori, docente di Matematica, di Algebra, Teoria dei Gruppi al Dipartimento di Fisiche Informatiche e Matematiche dell’Ateneo emiliano e docente di Matematica generale e Finanziaria al Dipartimento di Economia Marco Biagi, insegna da quasi trent’anni Matematica agli allievi ufficiali che seguono il corso di laurea in Scienze Strategiche dell’Accademia Militare di Modena ed è la terza donna a ricevere il titolo di Cadetto ad honorem.

“Questo riconoscimento è per me un grande onore e una gioia infinita – afferma la prof.ssa Carla Fiori di Unimore – e ringrazio sentitamente il Generale di Divisione Rodolfo Sganga Comandante dell’Accademia Militare e tutto il personale dell’Accademia sempre disponibile a soddisfare ogni necessità presentata da me o dai docenti miei colleghi. Da quasi 30 anni ho il privilegio di insegnare in Accademia, questo riconoscimento mi gratifica, ma ritengo rappresenti un riconoscimento a tutto il personale dell’Ateneo di Modena (docenti e non) che tanto si è speso e si spende per la formazione universitaria degli Ufficiali dell’Esercito. Vorrei sottolineare che l’alto livello raggiunto nella formazione universitaria degli Allievi Ufficiali, è frutto dell’impegno di tutti e soprattutto della grande collaborazione e sintonia fra Università e Accademia. È proprio il caso di dire che il motto dell’Accademia “Una Acies” rispecchia a pieno anche il rapporto fra queste due importanti Istituzioni modenesi”.

Il riconoscimento è stato conferito con la seguente motivazione: “Docente di elevatissimo profilo morale e professionale, ha interpretato il proprio ruolo all’insegna di una totale ed incondizionata dedizione al servizio e alla formazione degli allievi ufficiali. Grazie alla sua spiccata versatilità ed attitudine a gestire le mutevoli esigenze formative degli allievi, anche in un periodo caratterizzato dall’emergenza pandemica di Covid-19, ha reso una collaborazione straordinaria all’Accademia attraverso la condivisione dei valori che sono a fondamento dell’istituzione militare. La sua fattiva e preziosissima opera, caratterizzata da una grandissima esperienza e da encomiabile impegno personale, ha garantito all’Accademia un preclaro esempio di professionalità, da emulare per tutti coloro i quali mirano all’eccellenza”.

La cerimonia, tenuta in occasione del Giuramento degli Allievi, ha visto la presenza delle autorità locali e delle massime cariche della Difesa, tra cui il Ministro Lorenzo Guerini, che ha ringraziato in particolare la professoressa Fiori “per aver continuato a dimostrare, in un momento particolarmente difficile, caratterizzato dall’emergenza pandemica, spiccata versatilità e costante impegno nella gestione delle esigenze formative degli allievi”.

 

Carla Fiori

Professore associato di Algebra in servizio presso il Dipartimento di Scienze Fisiche, Informatiche, Matematiche dell’Università di Modena e Reggio Emilia. Nel triennio 1992-95 ha insegnato all’Università di Trieste. Oltre alla docenza presso l’Università, dal 1992 è docente presso l’Accademia Militare. Negli anni ha ricoperto vari incarichi istituzionali fra cui: Membro del Consiglio di Amministrazione, Delegato del Rettore per il Diritto allo studio e rapporti con gli studenti. Quale Presidente della Società dei Naturalisti e Matematici di Modena, in occasione del bicentenario della nascita di Darwin che fu socio di questa centenaria Società, in collaborazione con Università e Accademia delle Scienze, Lettere ed Arti di Modena, ha organizzato una mostra visitata da 30 000 persone.  È autrice di una cinquantina di articoli pubblicati su riviste internazionali ed autrice di due monografie.