Home Bologna Tavolo metropolitano per la sicurezza sui luoghi di lavoro, via libera alle...

Tavolo metropolitano per la sicurezza sui luoghi di lavoro, via libera alle Linee guida sulla sicurezza del quartiere fieristico

Si è riunita questo pomeriggio in videoconferenza la Commissione 12^ Fiera di Bologna nell’ambito del Tavolo metropolitano per la sicurezza sui luoghi di lavoro. Nell’ambito dei lavori del Tavolo si tratta della prima Commissione che viene costituita per un ambito specifico, anziché per filiera.

La Commissione, a cui hanno partecipato i rappresentanti di Città metropolitana, Bologna Fiere, organizzazioni sindacali, rappresentanti dei lavoratori, ha dato l’ok alle Linee guida sulla sicurezza del quartiere fieristico elaborate nei giorni scorsi dal sottogruppo tecnico. 

Il documento centrale delle Linee guida è rappresentato dal “Protocollo di sicurezza anticontagio Covid-19” che ha lo scopo di individuare e definire tutte le misure ritenute necessarie al fine di consentire il riavvio delle attività in tutti i suoi aspetti:

  • Ripresa delle attività organizzative e gestionali del quartiere fieristico;
  • Fasi di allestimento e disallestimento delle manifestazioni/eventi;
  • Svolgimento della manifestazione/evento: apertura ai visitatori.

Tra le varie misure previste (il documento integrale verrà pubblicato nei prossimi giorni sul sito della Città metropolitana): la definizione di varchi di accesso pedonali e veicolari dedicati, avendo cura di dividere i flussi dipendenti/fornitori/operatori-espositori/visitatori, il controllo della temperatura corporea agli ingressi con sistema igienico tipo contactless, la verifica del corretto utilizzo della mascherina e la disinfezione delle mani prima dell’accesso al quartiere fieristico.

Inoltre, nel caso in cui per prevenire l’attivazione di focolai epidemici nelle aree maggiormente colpite dal virus, l’Autorità sanitaria competente disponga misure aggiuntiva specifiche – come ad esempio l’esecuzione del tampone per i lavoratori – BolognaFiere fornirà la massima collaborazione.

E’ inoltre prevista una registrazione presso il portale Gate di tutti gli operatori che accederanno in fase di allestimento e disallestimento e il database delle presenze giornaliere verrà conservato per un periodo di almeno 14 giorni.

Durante lo svolgimento degli eventi dovrà essere garantito l’apporto di aria esterna mediante ventilazione naturale attraverso le superfici finestrate apribili oppure mediante ventilazione meccanica controllata.

Nel documento è prevista inoltre la possibilità di un’estensione spazio-temporale della durata della manifestazione, procedendo, se necessario, ad un aumento sia degli spazi espositivi sia degli orari di svolgimento. Per evitare che l’arrivo dei visitatori possa coincidere con gli orari di maggior utilizzo dei mezzi del trasporto pubblico locale, gli orari di svolgimento potranno essere ridefiniti e/o estesi (ad es. 10.30-20.30).

Sempre per equilibrare la presenza dei visitatori sull’intero periodo di manifestazione si prevede anche la prenotazione giornaliera della visita con implementazione dell’utilizzo della biglietteria on-line limitando l’attività di biglietteria fisica. 

Il Protocollo di sicurezza è stato licenziato nella sua versione condivisa con la Commissione, accogliendo la richiesta dei lavoratori di avviare in breve tempo approfondimenti in sede aziendale. La Commissione si è resa disponibile a tornare a riunirsi nel caso di eventuali interventi di revisione.

Il Tavolo metropolitano per la sicurezza sui luoghi di lavoro, nasce dalla volontà di Città metropolitana, Comune di Bologna e Regione Emilia-Romagna, con lo scopo di assistere il nostro tessuto economico e produttivo nella delicata fase della ripresa delle attività e per sostenere le imprese nell’adozione di protocolli di sicurezza per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro.