Home Ambiente Salse di Nirano: strutture aperte e nuove iniziative

Salse di Nirano: strutture aperte e nuove iniziative





Da domenica 24 maggio la Riserva naturale delle Salse di Nirano riapre le proprie strutture di accoglienza (il Centro visite Cà Tassi e l’Ecomuseo Cà Rossa) e ritorna a proporre iniziative all’aria aperta per tutti, utili al riequilibrio psicofisico, dopo un lungo periodo trascorso in casa e per recuperare in parte quella socialità che ci è mancata nei mesi trascorsi.

La riapertura delle strutture, tutte sanificate, avviene in tutta sicurezza, nel rispetto delle norme per il contenimento del contagio da covis-19. L’accesso, senza prenotazione, a Cà Rossa e Cà Tassi sarà consentito per un massimo di cinque persone per piano, mantenendo il distanziamento interpersonale. La cartellonistica indicherà le norme di comportamento da tenere. Gli operatori garantiranno il corretto svolgimento degli ingressi e delle uscite dalle porte individuate allo scopo, oltre che dei percorsi di visita. E’ obbligatorio indossare mascherina e guanti. All’ingresso sarà disponibile il gel igienizzante, che si richiede di utilizzare, ma senza sprechi.

La prima attività proposta ‘Orienteering, correre non basta’ sarà domenica 24 maggio, in occasione della Settimana europea dei parchi e sarà curata da e sarà curata da Ecosapiens e Ideanatura. Alle ore 16, a Cà Rossa, si ricorda l’anniversario di fondazione del primo parco europeo in Svezia 1909, con un pomeriggio di attività motoria in Riserva. Una facile passeggiata per introdurre i partecipanti alle tecniche dell’orienteering, seguita da una gara non competitiva per famiglie all’interno della Riserva.

In base alla normativa, l’attività prevede un numero massimo di 12 persone partecipanti e richiede la prenotazione obbligatoria alla mail salse.nirano@fiorano.it. E’richiesto equipaggiamento adeguato con scarpe da ginnastica o trekking, oltre che mascherina e guanti. Chi parteciperà dovrà assicurare il mantenimento della distanza interpersonale prevista. Si raccomanda di arrivare almeno 15 minuti prima dell’inizio per potere effettuare il ‘triage’ di ingresso (accoglienza, misurazione della temperatura, etc).