Home Bassa modenese A Soliera una fiaccolata per la solidarietà e l’integrazione

A Soliera una fiaccolata per la solidarietà e l’integrazione

Restiamo umani: prende a prestito il motto di Vittorio Arrigoni – il giornalista e attivista per i diritti umani, ucciso in Palestina nel 2011 – l’iniziativa in programma a Soliera per la serata di giovedì 17 ottobre. Alle 20.30, in piazza Lusvardi, prenderà avvio una fiaccolata per la solidarietà e l’integrazione, promosso dal Comitato Migranti Soliera con il patrocinio del Comune di Soliera.

Il corteo con le fiaccole si muoverà all’interno del paese per approdare al Nuovo Cinema Teatro Italia di via Garibaldi 80 dove prenderanno la parola l’arcivescovo di Modena-Nonantola monsignor Erio Castellucci, il sindaco di Soliera Roberto Solomita e il presidente dell’associazione Casa della Saggezza, Misericordia e Convivenza Adil Laamane. Ad aprire gli interventi saranno tuttavia le testimonianze dirette di due richiedenti asilo, ospiti della struttura gestita dalla cooperativa sociale Leone Rosso: sono l’ivoriano Rodolphe Coffi e il bengalese Syiful Dhali. Entrambi sono inseriti in un progetto di accoglienza che li accompagnerà fino al loro giudizio che stabilirà se meritevoli di Protezione Internazionale.
All’iniziativa solierese ha aderito pressoché tutto l’associazionismo del territorio: la Consulta per l’Integrazione dei Cittadini Stranieri dell’Unione Terre d’Argine, ANPI, ANMIC, Arci Soliera, gli Amici dell’Arte, le Donne Indiane del Punjab, l’associazione Culturale Marocchina, Soliera Volley 150, l’associazione La Festa, Auser Soliera, Avis Soliera, Centro Sportivo Soliera, Centro Polivalente Limidi, CGIL Soliera, CISL Soliera, Cooperativa Eortè, GGFcH – Accanto, Colombofila Terre d’Argine, il social market Il Pane e le Rose, Leone Rosso, Arci Righi di Limidi, Parrocchia di Limidi, Parrocchia di Soliera, Parrocchia di Sozzigalli.