Home Appennino Modenese Dal 20 al 28 agosto 21ma edizione della rassegna “Le Vie del...

Dal 20 al 28 agosto 21ma edizione della rassegna “Le Vie del Suono”

Dalla jazz alla world music, spaziando dal folk alla musica sacra. Sono questi gli originali itinerari musicali proposti dalla 21^ edizione della rassegna “Le Vie del Suono” che si svolge nell’Appennino modenese da martedì 20 al 28 agosto.

In programma cinque concerti in altrettanti borghi storici a Renno e Frassineti di Pavullo, Roccapelago a Pievepelago e Pompeano di Serramazzoni, tutti a ingresso gratuito, con inizio alle ore 21.30.

“Le vie del suono” è organizzata dall’associazione Corno magico con il sostegno dei Comuni e la Regione Emilia Romagna e la direzione artistica di Gaspare Bernardi.

«Anche quest’anno anno – sottolinea Bernardi – offriamo un programma di qualità che attraversa diversi generi musicali, tra jazz, world music, folk e musica sacra; una formula che ci ha permesso di consolidare nel tempo un pubblico attento alle novità e alla ricerca. Il tutto valorizzando alcuni angoli del nostro Appennino, piccoli borghi, rocche, pievi che vedono aggiungere al loro fascino, storia e paesaggio un evento artistico e musicale di rilievo e accessibile a tutti».

Sarà l’ensemble della Cattedrale di San Miniato di Pisa ad aprire, martedì 20 agosto (ore 21,30, ingresso gratuito) nella chiesa di Roccapelago, la 21^edizione della rassegna “Le via del suono”. Il gruppo è composto da Ignazio Bruno e Roberto Biliotti, trombe, Simone Squarzolo, flicorno, Giacomo Montanelli, trombone, e Carlo Fermalvento, organo. Fondato attorno all’attività della cattedrale il gruppo si propone di divulgare la musica sacra e liturgica. In occasione dell’evento sarà possibile visitare il Museo delle Mummie di Roccapelago.

Venerdì 23 agosto a Frassineti di Pavullo è in programma lo spettacolo di Roberto Taufic, talentuoso chitarrista cresciuto artisticamente in Brasile; in Italia dagli anni 90 ha avviato diverse collaborazioni, tra gli altri, con Enrico Rava e Sergio Cammariere.

Domenica 25 agosto ancora a Frassineti c’è lo spettacolo dal titolo “Liberi” con Antonello Salis e Simone Zanchini, un incontro tra due funamboli della fisarmonica e prestigiatori dell’improvvisazione, protagonisti della scena jazz internazionale.

Martedì 27 agosto a Renno di Pavullo lo spettacolo “Migranti di suoni” del duo Fausto Beccalossi, fisarmonica, e Luca Falomi, chitarra, propone un viaggio musicale, all’insegna dell’improvvisazione, dal jazz alla world music.

Chiusura mercoledì 28 agosto nel borgo di Pompeano di Serramazzoni, al Santa Rita Bio-caseificio sociale 1964 con il gruppo jazz Spill Out trio, composto da Achille Succi, al sax, Glauco Zuppiroli, contrabbasso, e Filippo Monico, batteria.