Home Carpi Furto alla Opas di Carpi, i carabinieri recuperano refurtiva e identificano autori

Furto alla Opas di Carpi, i carabinieri recuperano refurtiva e identificano autori

Ieri notte si erano introdotti nel magazzino di stoccaggio della OPAS (Organizzazione di Produttori Allevatori di Suini, una realtà che racchiude oltre il 12% della suinicoltura italiana), certi di trovare quello che cercavano. I tre delinquenti, le cui sagome sono visibili nei filmati della videosorveglianza, dopo aver forzato il cancello carraio ed aver forzato una porta antipanico, avevano infatti asportato 250 prosciutti, già pronti per essere immessi sul mercato, e mentre due di loro si occupavano di caricare la merce su un furgone della stessa ditta con il quale si sono poi allontanati, il terzo ha ben pensato di incrementare il bottino razziando anche la dozzina di distributori automatici di cibi e bevande interne alla ditta. I Carabinieri della Compagnia di Carpi, dopo un accurato sopralluogo e grazie anche alla visione dei filmati, si sono messi sulle loro tracce riuscendo, nella tarda serata di ieri, in cooperazione con i colleghi del parmense, ad individuare i malfattori e a recuperare, parcheggiato in un’area di sosta di una strada provinciale di Parma, il furgone con tutta la merce asportata che ha un valore superiore ai 30.000 euro. Le indagini proseguono anche per appurare a chi era destinato il materiale asportato, trattandosi probabilmente di un furto su commissione.