Home Modena La “casetta dell’acqua” in arrivo a San Cesario

La “casetta dell’acqua” in arrivo a San Cesario





Una nuova casetta per l’acqua è in arrivo a San Cesario”, un punto di erogazione di acqua pubblica che si propone di sostituirsi a quella quotidianamente acquistata nelle bottiglie di plastica.

La nuova “casetta” permetterà infatti di acquistare acqua proveniente dalla rete idrica, quindi di qualità sicura in quanto costantemente controllata, ma filtrata per dare un gusto adatto al consumo di tutti i giorni. Vi sarà la possibilità di avere acqua, liscia, gassata e immediatamente refrigerata.

La “casetta dell’acqua” sarà sistemata nell’area verde antistante la scuola e la palestra scolastica. Anche questa scelta non è casuale: si è cercata una zona comoda, dotata di parcheggio e facilmente accessibile. Ma la scelta di posare l’opera nella zona scolastica è anche la volontà di dare un segnale alle giovani generazioni rispetto all’adozione di stili di vita più sostenibili per l’ambiente.

Per questo progetto il Comune ha ottenuto un cofinanziamento di 25.000 da parte dell’Agenzia Territoriale dell’Emilia Romagna per i Servizi Idrici e Rifiuti, grazie alla partecipazione al bando specifico per questi interventi. La parte restante di risorse necessaria per completare l’investimento sarà finanziata dal Comune per una quota di circa 6.000 euro, per un costo complessivo per l’opera di 31.000 euro.

Soddisfatto l’Assessore all’ambiente Giovanni Cavani: “La lotta ambientale si combatte in primo luogo con i comportamenti quotidiani e adottando nuovi stili di vita. Aderire a questo progetto significa contribuire alla riduzione dei rifiuti a monte della catena e ci consentirà, assieme alla raccolta differenziata, di lasciare un mondo, e perché no un mare, più pulito alle nostre spalle”.