Home Carpi Festivalfilosofia 2017: grande conferma di pubblico, presenze vicine alle 180mila

Festivalfilosofia 2017: grande conferma di pubblico, presenze vicine alle 180mila





L’edizione appena conclusa del festivalfilosofia è stata caratterizzata da una sostanziale tenuta complessiva rispetto all’anno passato. Il programma filosofico si è attestato sulle 87.000 presenze, che, sommate al dato del programma artistico (tornato a superare le 90.000), fissano il totale a 178.500. Le presenze salgono a circa 190.000 includendo anche i risultati di “Aperto per festival”, ossia l’insieme delle aperture straordinarie in luoghi di interesse culturale nelle tre città.

Come è ormai tendenza consolidata, si è registrato un forte equilibrio tra le lezioni, con un pubblico ben distribuito (per una media di oltre 1.700 persone a lezione). Il picco di partecipazione, con oltre le 6.000 presenze, si è avuto con la lezione di Umberto Galimberti, mentre nei casi di Alessandro Bergonzoni, Enzo Bianchi e Massimo Recalcati sono state sfiorate le 4.000. Diversi altri appuntamenti si sono collocati attorno alle 3.000 presenze, come è accaduto alle lezioni di Massimo Cacciari, Salvatore Natoli ed Emanuele Severino.

Tra le iniziative del programma creativo a Modena, grande exploit per la mostra dedicata a Cesare Leonardi, che nelle due sedi di Palazzo Santa Margherita e Palazzina dei Giardini ha superato i 6.000 ingressi. Al “sistema Leonardi” si devono aggiungere anche le quasi 2.500 presenze della mostra presso l’Orto Botanico. Ottimi risultati attorno alle 2.000 presenze anche per le mostre di Fondazione Fotografia al Mata, dei Musei del Duomo e Museo della Figurina, così come per l’intervento di street art di Eron a Palazzo Santa Chiara. Gli spettacoli serali di Corrado Augias e Nicola Piovani, pur avversati da pioggia e clima quasi autunnale, hanno registrato ottimi riscontri.

A Carpi significativo risultato delle mostre di Palazzo dei Pio, che nei tre giorni hanno superato le 3.300 presenze, mentre l’insieme di iniziative per ragazzi del Castello dei ragazzi – tra mostre, laboratori e narrazioni – ha superato le 3.200 presenze.

A Sassuolo grande incremento per le mostre, con quasi 3.900 presenze per il lavoro di luce di Mario Nanni nel Palazzo Ducale di Sassuolo e un notevole risultato di oltre 2.200 visitatori per la mostra di Giuliano Della Casa alla Galleria Paggeriarte.

L’attenzione dei media per l’edizione 2017 si è rafforzata. In particolare è risultata alta la copertura dell’evento durante le tre giornate di manifestazione, con numerose troupe televisive e radiofoniche presenti e decine di richieste di interviste ai protagonisti anche da parte della carta stampata nazionale. In modo particolare quest’anno hanno seguito l’evento le troupe di Rai 2, Rai Cultura, Rai Regionale, Radio Rai. Sono stati realizzati servizi televisivi all’interno TG2, TG2 Storie e TG3. In complesso sono state realizzate oltre 70 interviste radiofoniche da reti e network nazionali, incluse quelle realizzate da Radio 3 Fahrenheit durante la consueta diretta live da Modena nei tre giorni del festival. La stampa nazionale, che ha accreditato quasi 200 testate, ha ospitato 17 anticipazioni delle lezioni magistrali e più di 80 interviste ai protagonisti.

Le prime stime indicano inoltre che anche quest’anno la capienza alberghiera nelle tre città è stata esaurita; si sono inoltre registrati ottimi risultati nei 76 ristoranti ed enoteche che hanno aderito alla cucinafilosofica.