Tiziano Motti: “L’80% delle sofferenze delle banche italiane è in capo a grandi società”






    Tiziano-Motti_3_autL’80% dei 196 miliardi di euro di sofferenze bancarie lorde in Italia, secondo uno studio della Cgia di Mestre, è in capo ai grandi gruppi societari, ovvero al primo 10% degli affidati (la cosiddetta miglior clientela), che nello stesso tempo riceve anche l’80% circa dei finanziamenti per cassa. Ce ne ha parlato Tiziano Motti, eurodeputato della settima legislatura e presidente di Europa dei Diritti, citando lo studio di Cgia, che si basa su dati di Bankitalia. Tra sofferenze, altri finanziamenti deteriorati che si configurano come inadempienze probabili o finanziamenti scaduti/sconfinati. La dimensione complessiva del credito deteriorato ammontava prima dell’estate a 333,2 miliardi di euro: 196 mld di sofferenze lorde, 125,2 mld di inadempienze probabili e 12 mld di finanziamenti scaduti/sconfinati.

    Ora in onda:
    ________________