Home Cronaca Reggio Emilia: mamma denuncia il figlio ai Carabinieri: “fa uso di stupefacenti”

Reggio Emilia: mamma denuncia il figlio ai Carabinieri: “fa uso di stupefacenti”





Carabinieri 01Per la legislazione italiana non è tossicodipendente perché fa “soltanto” uso di droghe leggere ma non per la mamma che ha avuto il coraggio di denunciare ai carabinieri i vizi del figlio. La storia è quella di una normale famiglia reggiana che abita in centro storico, nella bolgia della cosiddetta “movida reggiana” su cui da tempo hanno acceso i riflettori anche i carabinieri del comando Provinciale di Reggio Emilia con controlli di polizia a tappetto per tentare di frenare lo scorrere di droga e alcol nelle strette stradine del centro cittadino. La storia su cui si sono imbattuti i Carabinieri del Nucleo radiomobile di Reggio Emilia è quella di una cinquantenne esasperata, non dal frastuono dei locali o dal degrado, ma dai vizi del figlio che lo hanno profondamente cambiato anche nel carattere tanto da vederlo divenire aggressivo senza motivo. Come avvenuto l’altro pomeriggio quando il ragazzo è andato su tutte le furie solo per essere stato svegliato per andare a pranzo. Ha rotto il comodino, sfondato la porta della camera e gettato dal balcone il cellulare della madre. Un acceso litigio giunto al 112 dei carabinieri che ha inviato sul posto una pattuglia del Nucleo radiomobile dei Carabinieri di Reggio Emilia. Alla vista dei militari la donna ha trovato il coraggio di denunciare il figlio e sminuendo il litigio ha segnalato invece la sua forte preoccupazione per i vizi del figlio che lo vedevano far uso di droga. I militari hanno quindi raggiunto il ragazzo in camera. Il giovane alla richiesta dei carabinieri ha consegnato spontaneamente un grammo di marjuana che custodiva per uso personale. E’ stato portato in caserma e segnalato quale assuntore. Ora le indagini proseguono per risalire ai fornitori del giovane.