Home Cronaca Modena, famiglia in auto senza cinture: il padre finge una emergenza

Modena, famiglia in auto senza cinture: il padre finge una emergenza





MunicipaleÈ stato denunciato per interruzione di pubblico servizio, oltre a essere stato sanzionato per 324 euro ed essersi visto decurtare 15 punti dalla patente di guida, il conducente che fermato per un controllo, ha finto un’emergenza e chiesto alla Polizia municipale di aiutarlo a raggiungere l’ospedale.

L’uomo viaggiava insieme alla famiglia, la moglie e due figli piccoli, senza che nessuno fosse assicurato attraverso le cinture di sicurezza. È stata proprio questa circostanza ad attirare l’attenzione di una pattuglia che nel pomeriggio di mercoledì 18 febbraio era impegnata nel presidio del territorio, in un servizio di prevenzione dei furti nei veicoli in sosta in zona Vignolese.

Accanto al conducente della vettura, un modenese di 36 anni (F.S. le sue iniziali) sedeva la moglie con in braccio la figlia di quattro anni, ma nessuna delle due era assicurata ai sistemi di ritenuta obbligatori, allo stesso modo il figlio di sei anni collocato sul sedile posteriore.

Agli agenti che lo hanno fermato facendogli notare l’inosservanza delle regole per il corretto trasporto dei bambini, il conducente non ha esitato a chiedere aiuto asserendo di doversi recare con urgenza all’ospedale per problemi della figlia. La pattuglia lo ha quindi effettivamente aiutato a raggiungere il Pronto soccorso in sicurezza, ma pochi istanti dopo gli agenti, tornati al servizio di contrasto della microcriminalità, hanno notato la stessa auto allontanarsi.

Una volta accertato che la circostanza addotta per giustificare il proprio comportamento alla guida non era vera; per F.S. è scattata la denuncia per interruzione di pubblico servizio avendo distolto la pattuglia dall’attività e gli sono state contestate violazioni amministrative al Codice della Strada per oltre 300 euro. Durante la circolazione dei veicoli è infatti necessario assicurare, in particolare i bambini, in maniera corretta utilizzando sistemi omologati e idonei all’età e alla corporatura. Ogni informazione può essere verificata sul sito del Comune di Modena nelle pagine dedicate a Politiche per la Legalità e le Sicurezze, consultando il pieghevole “Bimbi a bordo”. La Polizia municipale è peraltro impegnata a favore della tutela minori anche attraverso l’attività di educazione stradale svolta nelle scuole.