» Attualita' - Vignola

Al via i lavori di restauro della Rocchetta della Rocca di Vignola

Per diversi mesi la cosiddetta Rocchetta, ovvero la parte nord della Rocca di Vignola, proprietà della Fondazione di Vignola, ospiterà un cantiere di restauro per il recupero della copertura, in evidente stato di grave fatiscenza e di parte delle strutture murarie interne ed esterne, caratterizzate da varie patologie anche strutturali.

Dovendo intervenire per la risistemazione dell’intero corpo di fabbrica, la Fondazione di Vignola aveva già in precedenza affidato all’Università Cà Foscari di Venezia, Dipartimento di Scienze dell’Antichità e del vicino Oriente, con il coordinamento del professore Sauro Gelichi, l’indagine sulla sequenza architettonica, sui materiali e le tecniche costruttive. Mentre l’indagine sulle malte e gli intonaci è stata portata a termine dall’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, Dipartimento di Scienze della Terra, con il coordinamento dei professori Lugli e Marchetti Dori. La direzione dei lavori per le opere architettoniche è affidata allo Studio Progettisti Associati di Sassuolo, mentre la direzione dei lavori per le opere strutturali è dell’ingegner Roberto Luppi di Studio Tecnico Ing. Roberto Luppi di Vignola. Il progetto illuminotecnico e degli impianti elettrici è a cura del P.I. Diego Matsechek dello Studio Associato di Tecnica industriale Minghelli di Vignola. L’impresa esecutrice dei lavori è L’Arca srl di Modena.

L’intervento di restauro, come nel caso dei precedenti lavori, si svolge nell’ottica della conservazione dell’assetto attuale del monumento e prevede una delicata fase di consolidamento. La filosofia che si vuole seguire non è quella di ricomporre l’integrale continuità del rivestimento in laterizio, date le dimensioni molto estese, ma quella di bloccare, per quanto possibile, il degrado. Questo permetterà di intervenire senza occultare o ricomporre quelle lacune molto estese oggi riconoscibili in più parti del prospetto della Rocchetta. L’intervento ha l’obiettivo sia di consolidare una parte importante della Rocca che di aprire al pubblico una parte oggi totalmente sconosciuta e inaccessibile. Apertura che avverrà, comunque, solo accompagnati dalla guida. In tal modo si permetterà al visitatore di entrare in un’area della Rocca particolarmente suggestiva. Una grande attenzione verrà dedicata anche alla messa in sicurezza degli ambienti con la posa di idonei corrimano lungo le scale esistenti.

I lavori si svolgono sotto l’alta sorveglianza della Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici per le provincie di Bologna, Modena e Reggio Emilia.

La Fondazione di Vignola, nell’ambito del suo compito istituzionale di salvaguardia della Rocca, ha stanziato per i restauri della Rocchetta la somma complessiva di 657.967 euro, di cui 536.890 euro per le opere di consolidamento strutturale e impiantistiche.





Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2012 · RSS PAGINA DI CARPI · RSS ·
• 15 query in 3,816 secondi •