Home Carpi Protesta lavoratori sanità Carpi contro al manovra

Protesta lavoratori sanità Carpi contro al manovra

Durante l’assemblea sindacale convocata dalla Fp/Cgil di Carpi martedì 22 gennaio per tutti gli operatori della sanità si svolgerà anche un presidio davanti all’ingresso dei Poliambulatori (piazzale Donatori di Sangue) dalle ore 10 alle ore 13 con distribuzione di volantini per sensibilizzare i cittadini sugli effetti dei tagli decisi dalla manovra finanziaria del Governo. Una manovra che la Cgil considera “iniqua e sbagliata”, che grava pesantemente sui lavoratori del comparto pubblico e peggiora i servizi ai cittadini.

Il Governo ha deciso di tagliare 2,5 miliardi al servizio sanitario nazionale, di ridurre in 3 anni circa 156.000 unità di personale tra personale medico e infermieristico, licenziare circa 20.000 precari della sanità.

Ciò si tradurrà per i cittadini in meno servizi, meno prestazioni pubbliche e più tasse locali. Tempi di attesa più lunghi, maggior ricorso alle strutture private (per chi se lo può permettere), chiusura di tanti servizi oggi garantiti da lavoratori precari (ambulanze, assistenza agli ammalati acuti, sportelli di prenotazione, pulizie degli ambienti ospedalieri).

Sindacalisti e lavoratori della sanità che effettueranno il presidio martedì mattina, saranno ovviamente anche presenti con una loro rappresentanza al presidio serale della Cgil in piazza Martiri.

Contro la manovra la Cgil ha indetto lo sciopero generale venerdì 25 giugno che a livello regionale interessa tutti i settori per l’intera giornata. Lavoratori, cittadini e pensionati sono invitati a partecipare alla manifestazione a Bologna venerdì mattina. Prenotazioni pullmann presso la Cgil di Carpi (via Tre Febbraio – 059.326834).