Home Carpi Italcarni Carpi, Flai/Cgil e Fai/Cisl: sciopero ad oltranza sino a venerdì

Italcarni Carpi, Flai/Cgil e Fai/Cisl: sciopero ad oltranza sino a venerdì

Sciopero a oltranza dei lavoratori e delle lavoratrici della cooperativa Italcarni di Carpi sino a venerdì 18 giugno con presidio giorno e notte davanti ai cancelli (via Guastalla di Migliarina di Carpi).

Con queste nuove iniziative di lotta proclamate dai sindacati Flai/Cgil, Fai/Cisl e Rsu, sono 72 ore di sciopero ormai effettuate in poco più di un mese per chiedere all’azienda un serio piano industriale e il ritiro della procedura mobilità che per i Sindacati è accettabile solo su base volontaria, proposta però rifiutata dall’azienda.

Per rafforzare la loro protesta, domani giovedì 17 giugno una folta delegazione di lavoratori e sindacalisti si recherà dalle ore 11 alle 12.30 a fare spesa all’ipermercato Borgogioso di Carpi (in via dell’Industria). Indosseranno T-shirt bianche con lo slogan “Siamo tutti uguali? Coop, di Italcarni hai bisogno!”, dove si fa riferimento alla campagna pubblicitaria di Coop Estense per richiamare l’azienda alla responsabilità sul controllo di filiera di tutti i fornitori e subfornitori e quindi alla coerenza rispetto ai prodotti etici che devono essere anche il frutto di un lavoro etico rispettoso delle leggi a tutela dei diritti e delle condizioni dei lavoratori.

Lavoro etico che sino ad oggi in Italcarni era garantito e che un domani potrebbe essere fortemente pregiudicato – denunciano Flai e Fai. Se Italcarni non retrocede da posizioni intransigenti e ingiustificabili, Flai, Fai e Rsu annunciano per la prossima settimana altre importanti manifestazioni.

(Flai/Cgil – Fai/Cisl – Rsu Italcarni Carpi)