Home Modena Parcheggi Modena, Leoni e Ghelfi (Pdl) replicano all’Assessore Sitta

Parcheggi Modena, Leoni e Ghelfi (Pdl) replicano all’Assessore Sitta

In replica alle dichiarazioni dell’Assessore comunale Sitta sui parcheggi e sul piano sosta a Modena, interviene il Consigliere regionale e comunale del Popolo della Libertà Andrea Leoni.“‘Entro il 2007 partiranno i lavori per il parcheggio interrato al Novi Sad e per quello alla porta nord e per quello in Piazza Roma. Entro il 2008 apriranno i primi due ed entro il 2009 quello in Piazza Roma’.

Queste sono le parole che l’Assessore Sitta pronunciò nel giugno del 2006 in Consiglio comunale a Modena. Bastava che se le fosse rilette prima di rispondermi per evitare l’ennesima figuraccia pubblica. Invece ha preferito dare i numeri, citando parcheggi lontani anche chilometri dal centro storico e che non servono al cuore della città. Tutto inutile. Una sfilza di numeri non potrà cancellare le promesse non mantenute sul parcheggio interrato di Piazza Matteotti, su quello lungo i viali, su quello in piazza Roma e sul fatto che anche quando verrà realizzato il parcheggio al Novi Sad, i parcheggi al servizio del centro non aumenteranno ma anzi saranno minori. Perché Sitta non cita invece i dati oggettivi forniti nei giorni scorsi da un ex dirigente comunale che ha confermato che il saldo dei parcheggi al servizio del centro storico, anche dopo l’apertura del Novi Sad, sarà addirittura negativo? Con l’assurdo e devastante allargamento della Zona a Traffico Limitato e dell’area con parcheggi a tariffazione, il centro storico sarà ancora più inaccessibile, isolato e danneggiato. Questo è in realtà il vero obiettivo della giunta Pighi portato avanti con la disastrosa politica della sosta: fare morire il centro storico a favore dei grandi iper mercati dove parcheggi e accessi creati di certo non mancano”.

***

Direi che la scelta degli spazi su “Il Resto del Carlino” di oggi è perfetta. Mentre Daniele Sitta replicava al sottoscritto che i parcheggi a fine legislatura saranno di più, appena sopra nella pagina un negoziante di Modena, del centro storico, comunica la chiusura del suo negozio, perché, parole sue, lavorare in centro è impossibile. E l’allargamento della ZTL, anche con i nuovi parcheggi renderà ancora più irraggiungibile il centro storico: che si svuoterà ancora. Come sempre a favore degli accessibili centri commerciali periferici, dove scendendo dalla macchina, si devono fare solo pochi passi per entrare. Pur nella massima stima della persona, Daniele Sitta ormai è come Mina: parole, parole e soltanto parole, ne abbiamo sentite molte in questi anni, su recuperi di piazze, parcheggi, metropolitana, trasporti che migliorano. L’unico risultato per ora è che in un momento di crisi i commercianti del centro si trovano senza parcheggi per i clienti, questi pochi, a pagamento, e con la prospettiva di una ztl allargata, guarda caso proprio al limite dell’EX AMCM dove nascerà l’ennesimo centro commerciale. Ma della metropolitana non si parla più, ATCM ha mostrato tutti i suoi limiti, e per ora i lavori del Novi Park sono quasi fermi. Fra 4 anni ci saranno più parcheggi? Vedremo, ma nel frattempo quanti saranno costretti a chiudere? Così l’Avv. Luca Ghelfi, Consigliere Provinciale – PDL.