Home Economia Acer Reggio Emilia: approvato il bilancio consuntivo 2007

Acer Reggio Emilia: approvato il bilancio consuntivo 2007





La Conferenza degli enti, costituita da Provincia e Comuni reggiani e presieduta dall’assessore alla Solidarietà della Provincia Marcello Stecco, si è riunita nei giorni scorsi nella Sala del Consiglio Provinciale di Palazzo Allende ed ha approvato all’unanimità il bilancio consuntivo 2007 di Acer Reggio Emilia.

Nel corso del 2007 Acer ha proseguito il processo di trasformazione, ri consolidamento e rinnovamento che, da qualche anno, ne caratterizza il ruolo di moderna azienda pubblica impegnata sui temi dell’abitare a 360 gradi: dalla costruzione e gestione degli alloggi al risparmio energetico, dalla ricerca, ai servizi agli inquilini, alla mediazione sociale.
Per quanto riguarda l’attività di progettazione, Acer ha approntato per conto dei Comuni studi di fattibilità, progetti di massima ed esecutivi per realizzare nuovi alloggi pubblici per la locazione, interventi di riqualificazione e manutenzione straordinaria per un valore complessivo di 103 milioni di euro, relativi ad oltre 600 alloggi da costruire o da ripristinare nell’insieme della nostra provincia tra Erp (edilizia residenziale pubblica), canone calmierato ed edilizia convenzionata. Una parte di progetti si trasformerà in cantieri già nel 2008 altri invece sono progetti di prospettiva per gli anni futuri, come il programma regionale “3000 alloggi“.
Nel 2007 si sono altresì realizzati interventi per un importo complessivo di 10 milioni di euro: riqualificazione urbana (Compagnoni, Stranieri, Foscato, comune di Campagnola), costruzione di nuovi alloggi (comune di Reggio Emilia, comune di Sant’Ilario, comune di Correggio e comune di Campagnola) e ristrutturazione di alloggi già esistenti. Il totale degli alloggi messi a disposizione per nuove assegnazioni è di 213.
Sono inoltre stati realizzati 369 nuovi impianti di riscaldamento autonomi, 15 ascensori e molti altri piccoli, ma significativi lavori.

Anche per quanto riguarda i servizi alla persona, il 2007 è stato un anno di buoni risultati: la definitiva messa a punto dell’Urp (Ufficio relazioni con il pubblico), la progettazione dell’Agenzia per l’affitto – che poi, nei primi mesi del 2008, è stata ufficialmente costituita – l’avvio dell’attività di mediazione sociale, anche attraverso l’attivazione di nuove figure professionali. Si è affermata inoltre, per qualità del messaggio e per quantità della partecipazione, la Festa dei Vicini.
Forte rilievo assume l’impegno di Acer nella ricerca e nella innovazione – risparmio energetico, materiali ecompatibili, energie rinnovabili, tecnologie demotiche – anche attraverso accordi e sperimentazioni con istituti universitari, enti specializzati, associazioni di categoria. In particolare, il 2007 ha consentito di sperimentare sul campo, con alcuni interventi-pilota di riqualificazione, che l’abbattimento dei consumi energetici e dei relativi costi può arrivare fino alla percentuale del 40 per cento sugli edifici esistenti.
Sul fronte della riorganizzazione interna di Acer, sono da segnalare il nuovo sistema informatico, che permette di avere informazioni integrate su tutte le attività della gestione in tempo reale, l’attività di formazione e di aggiornamento del personale; il rafforzamento delle strategie di comunicazione e di marketing (house organ periodico “Abitare”, sito internet, guide multilingue ai servizi).

“Stiamo trasformando sempre più Acer da istituto autonomo ad azienda di servizio della Provincia e dei Comuni, efficiente, efficace e capace di interpretare i nuovi bisogni legati alle politiche abitative – ha commentato il presidente di Acer Marco Corradi – Si tratta di un processo complesso, ma irreversibile, su cui stiamo investendo in strumenti e in risorse umane. C’è ancora molto lavoro da fare, ma riteniamo di essere a buon punto”.

“Le scelte aziendali del 2007 si sono ispirate ai principi di sostenibilità economica, sociale e ambientale – ha sottolineato il presidente della Conferenza degli enti Acer Marcello Stecco – Nel 2007 Acer a Reggio Emilia ha inoltre confermato lo standard qualitativo dei processi aziendali dimostrando la rispondenza ai requisiti UNI EN ISO 9001:2000”.