Home Reggio Emilia Lunetta Savino in anteprima nazionale in Piazza del Popolo di Rubiera

Lunetta Savino in anteprima nazionale in Piazza del Popolo di Rubiera





Giovedì 3 luglio alle ore 21.30 in Piazza del Popolo a Rubiera all’interno della rassegna L’Emilia e una notte, organizzata dal centro teatrale La Corte Ospitale e dal Comune di Rubiera, anteprima nazionale di 45 giri di parole d’amore, con Lunetta Savino e Paolo Bessegato e con Fabio Battistelli e il suo quartetto: Enzo Vedovvi, Lorenzo Ghetti Alessandri, Giacomo Dominici.

Lo spettacolo, scritto da Giuseppe Di Leva e diretto dallo stesso Paolo Bessegato, è prodotto da Leart’ – Teatro e debutta il 5 luglio al Festival di Borgio Verezzi. La serata a Rubiera è a ingresso gratuito.
Le prove dello spettacolo si sono svolte in questi giorni presso La Corte Ospitale di Rubiera.

Questo spettacolo è fatto di frasi e parole che provengono da un periodo e da un mondo, quelli delle canzoni d’amore anni ’60 o giù di lì, che forse sono stati fondativi del nostro modo di esprimerci.
“Abbiamo scelto di riferirci a canzoni non d’autore, canzoni il cui successo dipende essenzialmente da due motivi: la popolarità dell’interprete e la fedeltà a un codice di parole, immagini, simboli che, seppure con minime variazioni, si ripete costante”, dichiara Paolo Bessegato.
Il tema dominante è l’amore, e le figure di queste canzoni sono ancora le stesse dei libretti d’opera dell’800 o, prima ancora, delle poesie petrarchiste del ‘500 o addirittura delle poesie latine. E in effetti, per questa obbedienza a un lessico e a un tema, tutta la canzone italiana non d’autore fa un po’ l’effetto di un grande Canzoniere che, se accetta a volte parole nuove (“telefono”, per esempio) o importate da altre lingue, oppure se si adatta a ritmi esotici e stranieri, rimane tenacemente fedele a se stessa.

Lo spettacolo, dunque, mette in scena i giri di frase, i giri di ballo e i giri armonici di quegli anni: un playboy che abborda la bella straniera, una coppia di amanti che si danno appuntamento si amano si tradiscono si lasciano e si riprendono.
Ma esibisce anche i testi delle canzoni restituiti come fossero poesie, le poesie del nostro tempo, perché probabilmente è lì, nel grande repertorio delle canzonette, che la poesia popolare si è nascosta.

E per finire, giochi a premio con il pubblico.

Ingresso gratuito, non è necessaria la prenotazione. In caso di maltempo lo spettacolo si terrà al Teatro Herberia di Rubiera.
Per informazioni: La Corte Ospitale – Via Fontana 2, Rubiera (RE) Tel. 0522 621133 – Fax 0522 262343 – web: Corte Ospitale.