Home Mostre Restate 2008: Rapsodia di colori ai Musei

Restate 2008: Rapsodia di colori ai Musei





Visto il successo della scorsa edizione, i Musei civici propongono anche questa estate l’appuntamento con ‘Rapsodia di colori’, tre serate dedicate ognuna ad uno specifico colore.
Il verde, il grigio, il bianco rivivranno in una scenografica ambientazione e diventeranno protagonisti di serate di intrattenimento e suggestione, in cui, accanto a una illustrazione della storia del singolo colore e dei suoi significati, sarà possibile ascoltare letture da brani letterari o esecuzioni di pezzi musicali, assistere a proiezioni di frammenti di film o di immagini.


Si inizia domani, mercoledì 25 giugno, alle ore 21.30, al Chiostro dei marmi romani dove il verde sarà protagonista di un incontro con Narciso Silvestrini, uno dei massimi esperti nella ricerca sul colore, docente di colore alla scuola Politecnica di Design di Milano.
Nella serata l’esperto ripercorrerà, da un punto di vista un po’ diverso da quello tradizionale, un tema storico che sta tra arte, scienza e cultura. Geometria e colore, a causa della loro natura, non sono riducibili l’una all’altro ma, nella realtà, essi sono costretti a vivere insieme.
Alla presentazione seguirà la proiezione di alcune parti del film di Eric Rohmer, Il raggio verde (1986), racconto di una ragazza parigina in vacanza che sente parlare del fenomeno solare del raggio verde, rarissimo e splendido, capace, secondo la tradizione, di rendere colui che ha la fortuna di vederlo capace di leggere anche nel cuore e nei reali sentimenti di chi gli è vicino. Aggrappandosi a questa possibilità, Delphine, la protagonista, riesce a cogliere al tramonto il lampo del raggio insolito, trovando finalmente la tranquillità e la gioia a cui anelava.
Al termine della serata una tavola imbandita di “verde” accoglierà i partecipanti con cibi e bevande rigorosamente del colore protagonista della serata.
La partecipazione all’incontro è libera, limitata ai posti disponibili.

Narciso Silvestrini è noto per la sua pubblicazione nella collana Quaderni di design diretta da Bruno Munari intitolata Colore: codice e norma (1981), e soprattutto per aver portato alla 42° Biennale di Venezia dedicata al tema Arte e Scienza (1986), per la Sezione colore, lo sviluppo e la conoscenza di più di settanta sistemi cromatici esistenti, raccolti poi in volume che è esposto in modo permanente al Bauhaus-Archiv di Berlino.

I prossimi appuntamenti:
– Giovedì 3 luglio – ore 21.30 ‘Il grigio’ con Giuseppe Di Napoli
– Giovedì 17 luglio – ore 21.30 ‘Il bianco’ con Alberto Castoldi.