Home Regione Protezione civile: 35 defibrillatori per il primo soccorso

Protezione civile: 35 defibrillatori per il primo soccorso

A partire dal 2008, le squadre di protezione civile dell’Emilia-Romagna che intervengono nelle emergenze saranno attrezzate con defibrillatori, per fornire una prima assistenza alle persone colpite da arresto cardiaco, in attesa dell’arrivo delle unità sanitarie specializzate.


I defibrillatori sono stati acquistati dall’Agenzia di protezione civile dell’Emilia-Romagna, 8 sono in dotazione alla sede regionale, 27 sono stati consegnati ai nove coordinamenti provinciali del volontariato per essere installati sui mezzi di pronto intervento della Colonna mobile regionale e utilizzati durante gli interventi in ambito locale.

I defibrillatori sono apparecchiature salvavita di tipo semiautomatico che consentono interventi risolutivi atti a salvare la vita a persone colpite da arresto cardiaco. E’ necessario un intervento molto rapido (entro 4-5 minuti) e con procedure tecnicamente ben definite.

Per assicurare la formazione ad un adeguato numero di funzionari e volontari, l’Agenzia regionale di protezione civile ha stipulato un accordo con il 118 e la Croce Rossa Italiana-delegazione regionale affinchè sia fornito il necessario supporto teorico-pratico nella attività di addestramento.

Il primo corso si è svolto presso la sede dell’Agenzia regionale e ha coinvolto una ventina tra funzionari ed operatori. Nei prossimi giorni sarà completato il piano formativo destinato a circa 100 volontari di tutti e nove i coordinamenti provinciali di protezione civile.