» Ambiente - Reggio Emilia

Dal Parco un no al trasferimento delle guardie forestali da Ligonchio

Il presidente del parco Fausto Giovanelli scrive una lettera ai ministri De Castro e Pecoraro Scanio per chiedere il ripristino dei due agenti trasferiti.

No al trasferimento dei due agenti. Il Parco Nazionale dell’Appennino tosco-emiliano protesta contro il trasferimento di due agenti del Corpo Forestale dello Stato (CFS) in servizio presso il Coordinamento Territoriale per l’Ambiente (CTA) di Ligonchio, alla sede di Ravenna. Con una lettera indirizzata ai ministri delle Politiche Agricole e dell’Ambiente, Paolo De Castro e Alfonso Pecoraro Scanio, e al capo del Corpo Forestale dello Stato, Cesare Patrone, il presidente del Parco Nazionale dell’Appennino tosco-emiliano, Fausto Giovanelli, esprime tutto il suo disappunto per una decisione che rischia di fare rimanere senza presidio l’intero territorio del Parco.

“Non ci rassegniamo alla riduzione dell’organico del CTA di Ligonchio – scrive Giovanelli – queste unità sono assolutamente necessarie per il territorio e per il Parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano. L’organico del CTA alle dipendenze funzionali del Parco nazionale dell’Appennino tosco–emiliano è di sole 20 unità ed è in assoluto il più basso a livello nazionale. Il Parco nazionale delle Foreste Casentinesi, ad esempio, ha un organico di 45 unità, quello del Pollino di 240. In queste condizioni è evidente che l’organico di 20 unità deve essere coperto completamente e non solo per metà come accade oggi. In particolare vanno immediatamente ripristinate le unità trasferite da Ligonchio dove anzi la presenza andrà rafforzata. Riteniamo inoltre necessaria la presenza di un presidio del Corpo Forestale del Parco a cavallo a Ramiseto, in coerenza con la vocazione alle attività equestri del territorio dell’alto ramisetano. Siamo certi dicendo ciò di interpretare le esigenze del territorio.
La lettera ai ministri – ha aggiunto Giovanelli – è solo il primo passo cui faremo seguire un’azione coerente e per questo contiamo sulla solidarietà degli Enti”.





Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2007 · RSS PAGINA DI CARPI · RSS ·
• 11 query in 0,450 secondi •