Home Bologna Pomeriggi romantici al Teatro Comunale di Bologna

Pomeriggi romantici al Teatro Comunale di Bologna





Prosegue la rassegna Pomeriggi Romanticial Teatro Comunale di Bologna, concerti pomeridiani di musica classica promossi da Comune di Bologna e Tim, Telecom Progetto Italia, con la collaborazione del Teatro Comunale.


Lunedì 18 dicembre: “Lungo il Reno”, brani di Robert Schumann. Enrico Celestino, viola; Luca Milani, clarinetto; Stefano Conticello,
pianoforte.
I concerti sono a ingresso gratuito e fino ad esaurimento posti per le persone anziane, per i disabili e per accompagnatori e familiari.
L’iniziativa si protrarrà fino al 20 aprile 2007, con appuntamenti a cadenza mensile, aprendo le porte a tutti gli anziani e alle persone in
condizioni di fragilità che difficilmente potrebbero accedere a teatro. La platea del Teatro Comunale è infatti accessibile anche per le persone con
ridotta capacità motoria o che utilizzano la carrozzella. In questo caso si consiglia di comunicare la propria partecipazione al numero 051 2194300/2194338 o via fax al numero 051 2193768 in modo da agevolare il
servizio di assistenza. 199107070 è il numero del Teatro Comunale di Bologna per eventuali
informazioni.

I prossimi Pomeriggi Romantici
Lunedì 22 gennaio saranno le composizioni di Brahms il centro della interpretazione di un quintetto composto da clarinetto, violino, viola e
violoncello.
“Praga magica” è il titolo dell’appuntamento di mercoledì 21 marzo in cui due oboe, un fagotto, un contrabbasso ed un cembalo
eseguiranno delle sonate di Johann Dismas Zelenka.
Infine, l’atmosfera della “Parigi, fin de Siécle” è quella che cercherà di rievocare la musica
di un quartetto grazie alle note di Claude Debussy, venerdì 20 aprile.

Partecipano all’iniziativa numerose associazioni cittadine: l’Auser (Associazione per l’autogestione dei servizi e della solidarietà), l’Aviuss(associazione Volontari Informazione Utenza Strutture Sanitarie) e l’Ancescao (Associazione Nazionale Centri Sociali, Comitati Anziani e
Orti) a cui si è aggiunta la collaborazione dei Servizi Assistenza Anziani dei diversi Quartieri cittadini.

I Pomeriggi Romantici rientrano in un più ampio progetto sostenuto dal Gruppo Telecom Italia, come i Pony della solidarietà, a favore di alcune
fasce sociali più deboli, contribuendo al miglioramento delle loro condizioni di vita.

A Bologna i Pony della Solidarietà hanno avuto molto successo. Il progetto è nato dalla collaborazione tra Telecom Progetto Italia, Tim, e il Comune di Bologna che ha messo in campo nel periodo estivo, attraverso i servizi sociali, le azioni d’assistenza e prevenzione, rivolte alla popolazione anziana. Sono state attivate iniziative capillari per garantire la
permanenza al domicilio degli anziani, nel periodo caratterizzato dall’aumento delle temperature e dalla contrazione dell’offerta di servizi rivolti ai cittadini. Attraverso il servizio di un call center attivo 24 ore su 24, il cittadino anziano, specialmente se privo di sostegno sociale,
ha avuto maggiori garanzie di sicurezza e sostegno per le attività quotidiane quali: recapito della spesa, di pasti, di medicinali, il
disbrigo di pratiche e l’accompagnamento a visite e terapie mediche.

I progetti attivati nell’estate 2006 e per primo il Pony della Solidarietà hanno:
ricevuto 1217 telefonate al numero verde messo a disposizione, 1900 telefonate all’AUSER (Associazione per l’autogestione dei servizi e
della solidarietà) e 1450 all’AVIUSS (Associazione volontari informazione utenza strutture sanitarie);
effettuato 190 visite domiciliari per verificare l’esigenza di avviare un’assistenza domiciliare continuativa e, nel caso, per definire un piano assistenziale a favore dell’anziano;
effettuato 1760 interventi di volontariato, consegne di generi vari, trasporti e accompagnamento;
realizzato 330 segnalazioni alla rete dei servizi sociali fornendo informazioni.