Home Cronaca A Reggio Emilia due denunce per evasione Iva

A Reggio Emilia due denunce per evasione Iva

Nell’ambito dell’attività di verifica nei confronti degli operatori nel settore del commercio di autoveicoli, i funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Reggio Emilia, hanno scoperto due distinte frodi finalizzate all’evasione dell’Iva intracomunitaria.

Due sono le persone denunciate. L’attività di verifica, dopo i necessari riscontri effettuati anche con la collaborazione delle Circoscizioni Doganali di Pescara, Parma e Bologna, ha portato complessivamente, per il solo anno 2004, ad una maggiore imposta Iva accertata di 750.493,32 euro, oltre all’applicazione delle relative sanzioni amministrative.

La frode era messa in atto attraverso l’interposizione fittizia di società di comodo (le cosiddette cartiere) che ponevano in essere, attraverso l’emissione di fatture a prezzi sistematicamente inferiori a quelli di acquisto, falsi passaggi intermedi nazionali sui quali veniva sistematicamente omesso il versamento dell’Iva all’Erario.

I due soggetti controllati, acquirenti finali ed a loro volta fornitori di altri operatori economici che si occupavano della vendita al pubblico, si creavano un falso credito d’imposta per operazioni inesistenti ed inoltre, conseguivano un notevole vantaggio concorrenziale, potendo mettere sul mercato le autovetture a prezzi sensibilmente inferiori a quelli normalmente praticati.