Home Ambiente Immissione di trote nel fiume Secchia

Immissione di trote nel fiume Secchia

L’assessorato all’Ambiente della Provincia di Reggio Emilia, ha effettuato in questi giorni un ripopolamento ittico di notevole importanza nel fiume Secchia, nel tratto compreso tra le Fonti di Poiano e il ponte del Pianello.


In particolare, sono state recuperate dagli impianti di Minozzo-Garfagno, dedicati alla ripopolazione del pesce, 150 trote fario (salmo trutta) di 3 anni di età per poterle immettere nelle acque del fiume Secchia a scopo di ripopolamento.
Gli operatori erano particolarmente soddisfatti per l’ottima qualità del pesce, di lunghezza compresa tra 20 e 35 cm, come anche il comitato interassociativo per la gestione servizi pesca che ha attivamente collaborato alle operazioni di immissione del pesce recuperato.
La scelta del tratto di fiume è stata una logica conseguenza dell’attenzione di questo assessorato alla necessaria qualificazione ecosistemica e naturale del fiume Secchia.

“Questo ripopolamento – ha commentato l’assessore Alfredo Gennari – risponde alla volontà di attuare azioni concrete che comunque non si pongano come eventi isolati, ma diventino la continua attenzione riposta in tali tematiche. Infatti, cicliche immissioni nei fiumi della nostra provincia possono garantire la presenza ittica e la salvaguardia degli ecosistemi dei nostri corsi d’acqua”.