Home Bologna Bologna: scontri, rischiano denunce per lesoni e resistenza

Bologna: scontri, rischiano denunce per lesoni e resistenza

Rischiano la denuncia per lesioni e resistenza aggravata alcune decine degli studenti e dei membri dei collettivi che ieri si sono scontrati con polizia e carabinieri davanti a Palazzo D’Accursio, sede del Comune di Bologna.

I provvedimenti della Procura devono comunque attendere il rapporto della Digos cui il Procuratore Capo Enrico Di Nicola ha chiesto una descrizione dettagliata dell’episodio.


Tutti i giovani rischiano comunque la denuncia per manifestazione non autorizzata, mentre per alcune decine, oltre alle accuse di lesioni e resistenza aggravata, ci potrebbero essere anche le contestazioni di lancio di oggetti atti ad offendere e travisamento in pubblica manifestazione. Negli scontri, scoppiati in seguito al tentativo dei manifestanti di entrare nella sede dell’amministrazione dove stava svolgendosi il Consiglio Comunale, sono rimasti feriti tre carabinieri, altrettanti studenti e il segretario cittadino di Rifondazione Comunista Tiziano Loreti.