Home Musica 150 mila al concerto di Ligabue

150 mila al concerto di Ligabue

Saranno piu’ di 150mila, record europeo per un concerto a pagamento tenuto da un singolo artista, gli appassionati di musica che il 10 settembre, al Campovolo di Reggio Emilia, assisteranno al concerto di Luciano Ligabue, l’unico dell’artista in programma per il 2005.

Il precedente record europeo risale al 20 settembre 1997 e spettava agli U2, che in quella circostanza si esibirono nello stesso Campovolo ed ebbero 146mila spettatori paganti. Per Ligabue la cifra di 150mila spettatori paganti e’ stata gia’ raggiunta ed altri biglietti sono ancora in vendita.


Firmato da Barley Arts e Friends&Partners, in accordo con Riservarossa, il concerto di Ligabue al Campovolo si annuncia copme un vero e proprio evento in termini di organizzazione e produzione musicale. Ligabue si esibira’ su ben quattro palchi – rispettivamente di 90, 60 e due da 15 metri quadrati, collegati con due passerelle lunghe 95 metri ciascuna a un’altezza fino a 2,50 metri da terra. Cinque torri alte 16 metri, 1000 corpi illuminanti, 300 diffusori radio e 8 maxi-schermi costituiranno il resto dell’apparato scenico al quale saranno impegnate 200 persone tra tecnici, scenografi, assistenti, produttori. E ancora: 300 persone per il servizio di ristroazione, circa 200 persone per il servizio medico (tra cui 16 medici e 28 infermieri, oltre a 150 volontari del pronto soccorso), decine di vigli del fuoco, quasi 500 addetti alla sicurezza.

L’evento, presentato questa mattina a Reggio Emilia, precede l’uscita del nuovo album di inediti di Ligabue “Nome e cognome”, prevista per il 16 settembre, mentre da domani sara’ diffuso in radio il primo singolo, “Il giorno dei giorni”.
Il concerto di Ligabue – che dalle 21 in poi ripercorrera’ i 15 anni di carriera suonando sui quattro palchi da solo o con le sue band di ieri e di oggi – sara’ preceduto sin dal pomeriggio alle 16 dall’esibizione di alcuni partners tra i quali Edoardo Bennato ed Elisa.