Home Economia Firmata fusione Banca di Modena in Emilbanca

Firmata fusione Banca di Modena in Emilbanca

EmilBanca Credito Cooperativo di Bologna ha incorporato la Banca di Modena. Dopo il via libero di Bankitalia alla fusione tra le due Bcc emiliane, le assemblee dei soci hanno approvato l’operazione e, stamattina a Bologna, la firma dell’atto di fusione ha dato effetto formale e legale alle decisioni assembleari.


EmilBanca era rappresentata dal presidente Orazio Samoggia, dai vice presidenti Graziano Massa e Giordano Baietti e dal direttore generale Daniele Ravaglia; per Banca di Modena il presidente Fabio Greco, che entrerà a far parte del Consiglio di amministrazione di EmilBanca, la cui sede amministrativa, unitamente alla direzione generale è in corso di trasferimento verso i nuovi uffici di via Mazzini a Bologna.

La nuova banca, a seguito della fusione, ha 25 filiali territoriali, 225 dipendenti, una base sociale costituita da più di 5.835 soci. I mezzi amministrati consolidati superano il miliardo e mezzo di euro, di cui poco più di un miliardo di euro di raccolta (diretta ed indiretta) e 470 milioni di euro di impieghi.