» Ambiente - Fiorano - Salute

Messa in sicurezza e bonifica dall’amianto de ‘La Begaia’, interverrà il Comune

Finalmente è possibile intervenire per mettere in sicurezza e bonificare dall’amianto gli edifici posti in prossimità di Rio Salse a Nirano di Fiorano Modenese, conosciuti come La Begaia, per l’attività che vi aveva sede.

Arpae-ER aveva accertato una significativa condizione di rischio ambientale associato alle coperture in cemento amianto fortemente deteriorato ed in evidente disfacimento, riconducibile a tutti gli effetti alla condizione oggettiva di rifiuto di natura pericolosa.

E’ stato indispensabile però attendere che passassero i dieci anni dalla morte del titolare, tempo necessario per dichiarare definitiva la rinuncia all’eredità degli aventi diritto e predisporre il progetto per un intervento diretto da parte del comune, con le necessarie operazioni di bonifica, smaltimento e riordino.

Un sopralluogo di tecnici del comune e dell’Ausl ha appurato la necessità di intervenire per una preliminare operazione di pulizia da infestanti su una superficie di 2.750 mq., la bonifica di 2.707 mq di amianto, 670 mq di vetroresina e 215 mq di polistirolo, con una spesa complessiva di 60.000 euro.

Bisogna infatti provvedere al diradamento selettivo di arbusti cresciuti lungo il percorso interpoderale esistente di accesso alle strutture senza modificarne il tracciato e la natura dei materiali; provvedere al contenimento della vegetazione spontanea cresciuta attorno ai manufatti per consentire la bonifica delle coperture in sicurezza; realizzare interventi di bonifica extra situ dell’amianto presente nelle coperture degli immobili; provvedere alla demolizione delle strutture in ferro soggiacenti le coperture in amianto al fine di prevederne il recupero garantendo una migliore condizione di sicurezza dell’area; raccogliere e rimuovere tutti gli sfridi in amianto dispersi sul terreno circostante, nonché altri rifiuti quali polistirolo, vetroresina presenti sulle coperture e abbandonati nell’area;  ripristinare adeguate condizioni di sicurezza della zona nel suo complesso.

L’intervento è compreso nel più generale impegno del comune per eliminare l’amianto dal territorio comunale. Con il progetto “Fiorano asbestos free”, ha censito tutte le coperture individuandone 858.620 mq in amianto, nella stragrande maggioranza su aziende. Più di 300.000 mq sono già stati bonificati. Grazie ad un protocollo con l’Ausl ha iniziato i controlli dando priorità alle superfici più estese e a quelle più dopo una lunga fase di tutoraggio. Ha stanziato contributi per i privati che eliminano l’amianto, raddoppiandoli se viene sostituito da pannelli solari.





Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2019 · RSS PAGINA DI CARPI · RSS ·
• 12 query in 0,260 secondi •